Blocco Attivazione iPhone

Oggi ho voluto scrivere questo post perchè molti di voi potrebbero imbattersi nel Blocco Attivazione con iPhone.

Mentre stavo tornando da un viaggio mi chiama un mio caro amico dicendomi:<<Marco,ho bisogno urgente di aiuto, il mio iPhone 6 Plus mi da sempre Nessun Servizio>>. Per nessun servizio, si intende che non gli dava rete.

Anche tu hai questo problema? Bene, allora continua a leggere questo post.

Li per li ho subito detto prova a riavviare il tuo iPhone,oppure a metterlo in modalità aereo oppure ancora a ripristinare le impostazioni di rete, purtroppo il problema continuava ad esserci e quindi gli ho detto di farmi vedere il suo iPhone.

Dopo vari tentativi, purtroppo, a vuoto mi ero quasi sconfortato nel provare inutilmente. Sono arrivato al punto di dirgli di portarlo al più vicino centro Apple perchè realmente non sapevo più come aiutarlo.

Dopo circa 30 minuti, non so ne il come ne il perchè non ci ho pensato prima, gli chiedo maggiori informazioni sul suo iPhone,sulla rimanenza della garanzia, su quando è stato acquistato e se lo aveva comprato in negozio oppure in seconda mano.

 

E’ stato proprio in quel momento che le cose sono completamente cambiate. Perché??? 

Dopo una risata,quasi isterica, mi confessa che il cellulare era stato acquistato il giorno prima e lo aveva preso in seconda mano da un suo amico fidato. Che poi tanto fidato non è poichè, sempre questo suo amico, ha combinato un gran bel pasticcio… [Ti dirò il motivo solo in seguito, nel frattempo continua a leggere].

Continuando a parlare mi diceva che il cellulare funzionava benissimo, in quanto ha installato app, chiamato, mandato messaggi fino a quando non si è accorto che tra le impostazioni poteva fare l’aggiornamento ad iOS 9.0.1.

Da questo momento sono sorti i,veri, problemi! 

Dopo aver completato l’ aggiornamento ad iOS 9.0.1, ha notato che invece di comparire l’operatore di telefonia continuava ad esserci Nessun Servizio, ma lui non scoraggiandosi ha pensato: <<vabbè tanto tra un po’ si risolve>>. Purtroppo, per lui, non è stato così in quanto lo smartphone continuava a dare lo stesso “errore” anche dopo varie prove con diverse Sim.

Quindi mi sono detto che il problema stava o nel fatto che l’iPhone fosse rubato oppure che ci fosse il Blocco Attivazione.

Per nostra fortuna era il Blocco Attivazione! Scusa ancora non ti ho spiegato cos’è!

Il Blocco attivazione è quella tecnologia di sicurezza sviluppata da Apple che impedisce di ripristinare un iPhone o un altro dispositivo iOS senza disattivare prima la funzione anti-furto Trova il mio iPhone, operazione che richiede l’immissione della password legata all’ID Apple del proprietario originale del device.

Come è stato risolto il problema con iOS 9.0.1???

Collegandoti a questa pagina potrai verificare se sul telefono sia presente il Blocco Attivazione. [Ricorda che non deve essere presente, altrimenti avrai anche tu il problema del Nessun Servizio].

blocco attivazione iphoneDopo aver aperto la pagina, ne troverai una in stile Trova il mio iPhone, dovrai inserire il codice IMEI (acronimo di International Mobile Equipment Identity) , o il numero di serie dell’iPhone

Come trovare il codice IMEI o il codice seriale?

Per trovare il numero di serie dell’iPhone vai su Impostazioni> Generali >Info

Se non sai dove reperire il numero di serie dell’iPhone, recati nel menu Impostazioni > Generali > Info del dispositivo oppure controlla la confezione del prodotto. Si tratta di un codice alfanumerico composto da 12 caratteri.

Adesso che sai anche come trovare il codice IMEI passiamo avanti…

Quindi collegandosi alla pagina per verificare lo stato del Blocco Attivazione inserite il codice IMEI o n° di serie e aspetta un paio di secondi, ti consiglio di pregare che non ci sia il blocco attivazione, ti comparirà il tanto atteso risultato.

Ti risulta avere il blocco attivazione attivato? Bene, bene no ma comunque continua a leggere…

blocco attivazione iphone

Ma scusa ho il Blocco attivazione e mi dici bene?

Si perchè posso spiegarti passo passo come procedere.

Come puoi vedere sul dispositivo risultava attivo il Blocco attivazione anche nel mio caso.

Cosa fare nel caso fosse attivo il blocco attivazione?

Ho dovuto contattare il vecchio proprietario, spiegargli la situazione, ed informarlo che il terminale non era stato ripristinato in modo da essere poi utilizzabile.

Da adesso stai molto attento che ti spiego passo passo cosa fare!

Per prima cosa vedi se il vecchio proprietario è cosi gentile da concederti di accedere al suo iCloud o di accedere lui dal suo computer, se cosi non fosse significa che non può farlo perché potrebbe trattarsi di un iPhone rubato e quindi non puo’ sbloccare la funzione Trova il mio iPhone. Quindi fai molta attenzione!

Per fortuna nel nostro caso il vecchio proprietario si è dimostrato molto gentile e ci ha persino dato ID Apple e la password per accedere ad iCloud.

Quindi come procedere o far procedere?blocco attivazione iphone

Come prima cosa accedete ad iCloud ed inserite l’ID Apple e la password del vecchio proprietario, una volta che sarete entrati sul pannello principale dovete cliccare su Trova il mio iphone.

blocco attivazione iphone

 

 

 

 

 

Dopo vi comparirà una mappa con tutti i dispositivi connessi ad iCloud e vi darà anche la localizzazione dei dispositivi connessi. Basta selezionare tutti i dispositivi e ti comparirà una finestra con tutti i dispositivi online ed offline, nella maggior parte dei casi noi dovremmo andare a selezionare il dispositivo offline e cliccare rimuovi questo dispositivo.

blocco attivazione iphone

blocco attivazione iphone

 

 

 

 

 

Fatto?

Benissimo, ci siamo quasi,adesso proseguiamo su come comportarci sul nostro iphone:

  • Per prima cosa formatta il tuo dispositivo e attendi fino a quando non compare la scritta in varie lingue di saluto,
  • Continua impostando la lingua che preferisci,
  • Seleziona una connessione WiFi oppure prosegui usando la connessione dati (ovviamente dovrai inserire il Pin della Sim)

Adesso dovrai inserire il tuo ID Apple e la password e continuare ad impostare il tuo iPhone.

Fatto tutto? Benissimo abbiamo finito. 

Se invece ti compare ancora Nessun Servizio ti spiego il perché…

Quando credevamo di avercela fatta, finalmente, mi sono accorto che, ancora una volta la fortuna ci ha voltato le spalle, quel fastidiosissimo Nessun Servizio è rimasto. Credimi stavo per prendere l’iPhone è spaccarlo però l autocontrollo ha preso il sopravvento e ho deciso di continuare in questa ardua impresa, ormai era diventata una questione di principio.

Sai qual’è la cosa assurda???

Che ho provato ad inserire una sim Wind e il telefono funzionava alla perfezione, la stessa cosa con sim Tim e H3G, invece con Vodafone rimaneva in Nessun Servizio. Se fossi stato egoista avrei consigliato di scegliere un altro operatore ma ti ripeto ormai era questione di principio e dovevo trovare a tutti i costi una soluzione.

Così ho chiamato la Vodafone, ho dovuto spiegare tutto il casino che era successo, e mi hanno detto che il dispositivo ha un Blocco IMEI. Ho fatto subito richiesta dello sblocco e loro dopo avermi messo quasi 20 minuti in attesa hanno sbloccato finalmente questo benedetto Iphone.

Finalmente abbiamo finito, spero di esserti stato di aiuto nel risolvere il blocco attivazioni iphone.

Fammi sapere nei commenti se è successo qualcosa di simile anche te.

Ti piace questo post??? Condividilo con i tuoi amici

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on Linkdin
Share on Pinterest
WhatsApp
Telegram

E appena vuoi DAVVERO ottenere risultati nel tuo business… ecco i 4 migliori modi in cui posso aiutarti!!!

Ti posso interessare anche!

7 tool per essere più produttivo nel tuo Business

Quali sono i tool che tu utilizzi per essere più produttivo nel tuo Business?

Di tool per la produttività ormai ne possiamo trovare a migliaia ma io voglio focalizzarmi sui 7 tool per essere più produttivo nel tuo Business.

E in particolare questi sono quelli che io tra i tanti utilizzo ogni giorno, e diciamolo anche con cui mi trovo meglio e mi hanno permesso di trovare la mia “quadra” sulla produttività.

Google Calendar

Google calendar è il mio punto di partenza giornaliero su cui metto il mio focus, sia perché ho tutti gli impegni che devo svolgere durante la giornata sia perché ho ben chiaro le consulenze o i follow-up che devo compiere con i miei clienti.

Ma per dirla tutta io lo utilizzo anche per programmare i post del mio blog che andrò a scrivere poi in un giorno pre-stabilito.

Per esempio – scrivere 7 tool per essere più produttivo nel tuo Business il giorno 6 giugno e riservarmi 2-3 ore per la scrittura del post.

Hai notato nulla di strano?

Si, esatto è proprio questo post!

Quindi entrando nel mio account di google calendar so con quale cliente devo fare la consulenza di marketing, so di certo se ho un meeting magari con altri del mio settore, so se devo partecipare a dei webinar e cosi via…

Possiamo benissimo dire che google calendar è il mio assistente virtuale che mi dice cosa devo fare.

Google calendar inoltre mi permette di poter creare una call di lavoro in 2 click, quindi veloce, con una persona e di averla direttamente nel calendario.

Cosi se mai dovessi avere un qualsiasi “problema” lo posso spostare al giorno successivo.

Acuity Scheduling

Poiché mi occupo anche di consulenza marketing principalmente da remoto, quindi a distanza, volevo un sistema che permettesse ai miei clienti di sapere i miei spazi liberi e dare la possibilità di prenotare direttamente online.

Sono un fanatico del Business automatizzato.

Acuity a mio avviso è il migliore in questo, molto completo e lo paghi davvero poco rispetto a ciò che fa.

Utilizzo Acuity in due casi specifici:

  • La consulenza strategica iniziale con un possibile cliente
  • La consulenza marketing con chi è diventato cliente.

Quindi per farti capire meglio…

Una persona vuole più informazioni su cosa fai, sulla tua azienda?

Puoi fargli prenotare una prima chiamata gratuita di 30 minuti dove gli risolvi ogni singolo dubbio e poi vai a concludere la tua vendita con un pacchetto completo di consulenza oppure un video corso o ancora un servizio done for you.

Una volta diventato cliente e magari gli hai venduto un pacchetto di 30 ore di consulenza puoi impostare sempre su Acuity, il cliente negli orario i cui tu hai degli spazi vuoti.

Questo è un tool che io praticamente consiglio a tante attività proprio per la semplicità di utilizzo.

Puoi provare Acuity per 14 gratis —> clicca qui

Ah quasi dimenticavo, Acuity si integra con Google calendar cosi quando le persone prenotano una chiamata la trovi direttamente nel tuo calendario.

Zoom

Diciamo che zoom non ha praticamente bisogno di presentazioni, ma se tu ancora non lo utilizzi e non lo conosci ti spiego in breve come funziona.

Zoom è ad oggi il sistema di video conferenza che è cresciuto più di tutti negli ultimi mesi per ovvie ragioni che non sto qui a spiegarti.

Inoltre ti permette di creare meeting 1a1 in remoto e seminari sul web ovvero i webinar.

Ha un prezzo a portata di tutti, questo probabilmente è stato uno dei maggiori motivi sul fatto che sia cresciuto cosi tanto.

Ormai praticamente viene utilizzato da chiunque.

Io lo utilizzo per le mie consulenze di marketing in remoto.

Diciamo il percorso che io faccio fare alle persone che voglio una consulenza con me è semplice.

Prenotano su Acuity, che essendo integrato con google calendar mi spunta poi sul mio calendario e poiché zoom si integra sia con Acuity sia con il calendario google viene generato un link personalizzato alla persona che ha prenotato su Acuity.

Quindi a questo punto avrai capito che la nostra consulenza si svolge proprio su Zoom.

Funziona proprio cosi…

  • Prenotano su Acuity per esempio giovedì,
  • io vedo il mio calendario e so che giovedì ho una call con Mario,
  • Entrambi clicchiamo sul link che abbiamo in calendario e si apre zoom,
  • Inizia la nostra call

That’s it!

Più semplice di cosi non si può! 😀

Any.do

Any.do è un tool per la produttività e in particolare per i to do, ovvero per ricordarti le cose da fare.

Se magari sei pieno di impegni e non hai dove segnarti un qualcosa che devi fare nei prossimi giorni lo scrivi su any.do e poi te lo ritrovi invece di dimenticarlo.

Io lo utilizzo sia lato Business sia lato personale.

E’ stato forse la prima app di to do che ho utilizzato quindi diciamo che annoto sempre tutto su any.do

Molto semplice da utilizzare e ha un reminder davvero impeccabile che spacca il secondo.

Ti faccio un esempio io ho una cartella su any.do dove annoto tutte le idee che mi vengono da poi scrivere sul mio blog proprio per non dimenticarlo in futuro.

Todoist

Todoist è quello che io definisco il miglior to do list presente sul mercato.

Lo utilizzo prettamente solo per i miei Business.

Todoist ti da la possibilità di creare cartelle private direttamente con clienti cosi da definire ciò che andrà fatto.

Io lo utilizzo molto bene anche con i collaboratori freelance sulle azioni che devono essere svolte durante la settimana.

Sai la figata pazzesca?

Si integra con google calendar alla perfezione.

Quindi ogni volta che metto una scadenza a delle task mi compaiono direttamente sul calendario cosi so perfettamente a cosa devo dedicare il mio tempo.

Come vedi tutto mi porta al calendario google.

Twist.com

Prima utilizzavo slack poi sono passato ad asana e alla fine un mio amico mi ha parlato di Twist ed è stato subito amore.

Ho rimpiazzato asana senza nemmeno pensarci due volte.

  • Semplice
  • Veloce
  • Chat con il team e/o clienti

Voglio proprio farti capire questo ultimo aspetto, ovvero la chat con il team e i clienti.

Prendiamo in esempio in cui si deve creare un funnel per un cliente con delle necessità particolari del cliente, io posso aggiungere sia il cliente che il team di chi andrà a creare il funnel in un posto unico cosi sia il cliente che il team saprà cosa si deve fare.

Trello

Trello è il tool che ha dato letteralmente vita a tutti gli altri sistemi di project management. Possiamo dire che Trello è stato il pioniere che negli anni si è sempre contra-distinto.

Ottimo per avere una visione chiara sulle

  • Idee da sviluppare
  • Ciò che c’è da fare – To do
  • Ciò che stai facendo – doing
  • ciò che hai fatto – done

Esatto trello viene usato in questo modo, tu imposti le schede

  • To
  • Doing
  • Done

E poi vai a lavorare sulle task presenti.

Ottimo anche se vuoi far vedere al cliente cosa è già stato fatto e per far vedere le azioni che stai completando.

Notion

Di notion me ne ha parlato una persona che opera nel mercato americano che si occupa di immobiliari.

Notion praticamente racchiude in un solo posto tutti i tool per la produttività.

  • To do list
  • Scadenze calendario
  • Promemoria
  • Note

E’ un tool all-in-one molto affidabile su cui puoi avere il tuo gestionale business.

Arrivato a questo punto voglio parlarti di un tool come bonus che dovrai assolutamente utilizzare nel tuo business.

Ti sto parlando di callpage!

Call page

CallPage è il mio braccio destro giornaliero, perché le persone che visitano il mio blog hanno la possibilità di entrare in contatto con me richiedendo una chiamata a cui avranno risposta entro e non oltre i 28 secondi.

Quindi se per quel momento io non sono disponibile perché magari impegnato nello scrivere un nuovo articolo oppure in consulenza con un cliente callpage passerà la chiamata in automatico alla prima persona disponibile del mio team.

Ovvio è che si devono impostare i numeri di telefono delle persone a cui passare le chiamate!

Figata pazzesca!

Prova ora Callpage –> Clicca qui

Conclusione

Quindi siamo arrivati alle conclusioni.

Oggi hai scoperto 7 tool per essere più produttivo nel tuo Business e come fare in modo con callpage di passare le chiamate nel momento in cui sei impegnato in altro al tuo team.

Sono sicuro che da oggi anche tu utilizzerai questi tool portando la tua produttività a migliorare sempre di più giorno dopo giorno.

StreamYard: il tool per il live streaming sui Social Network

StreamYard sta spopolando ovunque, tutti lo utilizzano per andare in diretta sui vari social network.

Sicuramente hai già avuto modo di vederlo in azione, magari qualcuno dei tuoi o amici o delle persone che segui sui social lo utilizza già.

Imprenditori, Influencer, blogger e Youtubers stanno facendo letteralmente a gara a chi ha il layout più “Bello” durante le dirette.

Ma cosa è Streamyard?

StreamYard il tool per il live streaming sui Social Network che ti permette di andare live con semplicità e pochi click di mouse.

Davvero!

Streamyard ad oggi ti permette di andare live contemporaneamente su:

  • Profilo Facebook
  • Pagina Facebook
  • Gruppo Facebook

e non solo…

  • Profilo Linkedin
  • Pagina Linkedin
  • Youtube
  • Periscope (si esiste ancora ed è di Twitter)
  • Twitch

Ora capisci che opportunità incredibile?

Da una sola dashboard, quella di streamyard, puoi essere live in tutti questi social e interagire con il tuo pubblico.

Essendo nello stesso momento su tutti i tuoi social network ovviamente hai una reach esponenzialmente più alta rispetto al solito.

Perché StreamYard è cosi utilizzato?

Ci sono molteplici motivi sul perché Streamyard è cresciuto cosi in fretta.

Streamyard è arrivato sul mercato da poco ma ha avuto una crescita in verticale sia per il beneficio che che da, andare live su tutti i social network, sia per il motivo che puoi registrare la diretta nel cloud di streamyard e magari editare il file generato.

Come ho scritto prima essendo che ti metti davanti ad un numero maggiore di persone avrai maggiori possibilità di vendere il tuo prodotto o servizio e aumentare il tuo fatturato praticamente a costo zero.

…o meglio al solo costo di StreamYard.

Puoi adattare la possibilità di essere live su questo tool al tuo Business e riceve benefici anche per far conoscere il tuo brand.

Come Funziona StreamYard

Quindi a questo punto abbiamo capiti gli enormi benefici di utilizzare Streamyard nella nostra strategia di marketing ma non abbiamo visto ancora come funziona.

Ti dico già che non c’è molto da dire poiché è davvero semplice.

Ti basta cliccare su “creare a broadcast” e cliccare su quali social network vuoi trasmettere la tua diretta streaming con Streamyard.

Davvero semplice, te lo avevo detto!

Avrai delle possibilità di come mostrare la tua live come:

  • Dividere lo schermo in due dove puoi mostrare i tuoi file
  • Avere delle persone in live con te
  • Mostrare direttamente il tuo schermo senza che tu sia presente

Utile in particolare se vuoi portare nella tua live i tuoi collaboratori o i tuoi clienti magari per fare una testimonianza live.

Programmare la diretta streaming con Streamyard

Con StreamYard hai anche la possibilità di poter programmare la tua diretta sui vari social cosi da far sapere a chi ti segue che ad un determinato orario hai intenzione di andare live.

Questo in particolare viene utilizzato per poi avere molte più persone in live.

Ti basta selezionare:

  • Titolo
  • Descrizione
  • Caricare un’immagine per la diretta
  • Selezionare quando vuoi andare live

That’s it!

Semplice vero?

Assolutamente si!

StreamYard Italiano

Nella mia community ho avuto modo già di parlare di Streamyard e molti mi hanno chiesto se è stato tradotto anche nella nostra lingua.

Purtroppo ad oggi c’è Streamyard in italiano, ma è facilmente traducibile con il google traduttore se proprio non capisci l’inglese.

Quindi, no!

Non c’è ancora Streamyard in italiano.

Ma il fatto che non sia nella nostra lingua non ti ostacolerà assolutamente, anzi avrai modo di poter imparare nuovi termini.

Qualità video di StreamYard

E Marco ma la qualità dei video è buona?

Dipende da cosa puoi intendere tu per buona.

Dalle impostazione di Streamyard la qualità pre-impostata è di 720p ovvero la qualità massima della maggior parte delle webcam incluse nei pc e mac.

Ma utilizzando webcam esterne hai la possibilità di poter impostare una qualità superiore come la 1080p.

Ad oggi non è possibile trasmettere in 4k anche dall’elevata mole di andare che dovrai utilizzare per lo streaming.

Quindi anche se fosse possibile trasmettere in 4k se hai una connessione non decente andresti in ogni caso a perdere qualità e trasmetterai in 1080p o 720p.

Le alternative di StreamYard

Esistono delle alternative di Streamyard per andare live sui social network?

Si, ma ti dico da subito che non sono performanti come Streamyard.

Come dico sempre anche per altri tool che utilizzo, ognuno fa il suo.

Ma vediamo almeno due alternative che come ho già detto non ti consiglio di utilizzare per sostituire cosa ti permette di fare Streamyard.

StreamYard o OBS

Obs è tool completamente gratuito che permette di andare live su singoli social.

Puoi decidere se andare live su Facebook oppure Youtube.

Obs è un po’ più tecnico.

Quindi capisci che Obs è si un buon tool ma che StreamYard è molto meglio anche dalla sua semplicità di utilizzo

StreamYard o Zoom

Da qualche tempo zoom permette di andare live su Facebook e nella stanza interna che ti mette a disposizione zoom.

Ma quello che a noi interessa è essere presente live su tutti i social.

Zoom è ottimo se vuoi organizzare webinar riservati o dei meeting personali.

Ma non è particolarmente indicato per gli streaming live.

Prezzo StreamYard

Veniamo al punto a mio avviso più interessante, il prezzo di vendita di Streamyard.

Ma quanto costa Streamyard?

Molto meno di quello che ti permette di fare!

Si, hai letto bene!

costo streamyard

Io ti consiglio di prendere subito il piano annuale.

20 dollari al mese per la versione base con il pagamento annuale

39 dollari al mese per la versione pro con il pagamento annuale

Rispetto al pubblico che riesci a raggiungere e magari riesci a vendere i tuoi prodotti e servizi è davvero poco il compenso che paghi al mese.

Te lo assicuro!

Ovviamente ci sono delle funzionalità aggiuntive sul piano pro, come per esempio andare in multistream in 5 social differenti.

Figata unica!

Ma come hai potuto notare dall’immagine, streamyard ti permette di poterlo utilizzare anche gratis.

StreamYard Gratis?

Si per venire incontro praticamente a tutti Streamyard ha messo a disposizione la possibilità di un piano completamente gratuito.

Non credo ci sia bisogno di chiarire il fatto che essendo gratuito ha delle limitazioni, ma avrai in ogni caso quello che ti serve per partire e poi decidere di proseguire con uno dei piani a pagamento.

Una volta compreso come sfruttare appieno streamyard per il tuo business verai tutti i benefici di andare live su tutti i social network.

StreamYard per Instagram?

Marco ma streamyard mi permette di andare live su Instagram?

Al momento non è possibile utilizzare Streamyard per le dirette su Instagram, ma è in roll-out e questo vuol dire che a breve avrai la possibilità di andare live pure su Instagram.

StreamYard da Telefono?

Poco tempo fa mi è arrivata la mail direttamente da streamyard avvisandomi che si può utilizzare streamyard anche da smartphone e tablet.

Questa era la possibilità che stavo aspettando per utilizzare lo smartphone per andare live su tutti i miei social network.

Ti basta andare dal browser su streamyard e iniziare il tuo streaming live.

Conclusione

Siamo arrivati alle conclusioni…

…che dire…

Tu devi utilizzare Streamyard nella tua strategia di marketng.

Sei ad un solo passo di distanza dall’essere live su tutti i tuoi social network.

Quasi dimenticavo… che sbadato!

Parlando con il proprietario di streamyard siamo arrivati ad un regalo per te che sei arrivato fino qui e sei un lettore del mio blog.

Come regalo abbiamo pensato ad uno sconto speciale del 10% ma solo per i primi 100 che decidono di utilizzare streamyard.

Trovi il tuo sconto qui —> CLICCA QUI!

Sono sicuro che presto mi farai sapere come ti stai trovando e come tu lo stai sfruttando per il tuo Business.

A presto,

Marco Dasta

Come aumentare iscritti canale Youtube

Prima di spiegarti come aumentare iscritti al canale YouTube voglio dirti che….

I video su YouTube sono una risorsa molto importante per farsi conoscere e fare video marketing. Ti permette davvero di farti apprezzare da un numero molto vasto di utenti e tra questi potresti anche trovare qualcuno interessato al tuo Brand oppure ai tuoi prodotti.

Sono certo che anche tu usi i video di YouTube per poi condividerli su altri social network come Facebook e Twitter, sempre con lo scopo di farti conoscere da più persone nel “mondo” del web.

Ma qual’è il modo migliore di tenere gli utenti sempre aggiornati per i tuoi futuri video?

Ovviamente quello di farli iscrivere al tuo canale!

Ma se iscritti non hai dove vai?

Forse, il limite più grande per spopolare su YouTube è quello di non aver iscritti al tuo canale.

Le domande da porsi sono:

• I miei video non sono interessanti?

• Perché non si iscrivono al mio canale?

Sulla prima domanda posso risponderti che non tutti siamo interessati per esempio al Make-Up e quindi stai certo che io non mi iscrivo in un canale di Make-Up Artist. Ma come questo potrei farti tanti altri esempi, per fortuna non siamo qui a parlare di cosa mi piace e cosa no. Non pensare a me,la fuori ci sono milioni di persone che stanno aspettando di conoscerti. Quindi passiamo alla seconda domanda…

Sulla seconda domanda ti dico che non stai facendo nulla per far iscrivere coloro che vedono i tuoi video. Non stai lanciando le giuste Call-To-Action per far in modo che il tuo canale “scoppi” di utenti.

Ti voglio anche dire che non esistono trucchi o segreti per aumentare gli iscritti, quindi non dare affidamento a chi ti vende per esempio 1000 iscritti al tuo canale per 50€ . Sia perché ti sta vendendo utenti FAKE sia perché non ricaverai benefici. Forse uno quello di fare vedere che hai tanti iscritti al tuo canale. Ma anche qui c’è qualcosa da tenere sotto controllo… Se hai 1000 iscritti al tuo canale e poi i tuoi video non arrivano nemmeno a 200 views che figura di …. ci fai? E magari tu stesso sai che quelle 200 views sono arrivate da Facebook, diciamo che una sconfitta già in partenza.

Almeno io la vedrei cosi! Preferisco avere 200 iscritti e sapere che il mio video è stato visto da 150-200 utenti diciamo che il rapporto in percentuale è molto credibile.

Cosa fare per aumentare gli iscritti del canale YouTube

Una delle call-to-action che mi è sempre piaciuta è quella di chiedere, ovviamente a chi ha visto il video, di iscriversi al canale. E’ una chiamata all’azione che fai, ma stai tranquillo che solo chi è davvero interessato si iscriverà al tuo canale.

Una delle opzioni potrebbe essere che ad ogni fine video chiedi di taggare sui social un amico che si occupa di quel settore, ma più che altro questo serve per rendere virale un video e non per far iscrivere gli utenti al tuo canale. Essendo divenuto il video virale sicuramente avrai notato un incremento di 30-40 utenti al tuo canale. Ma cosa sono 30-40 utenti iscritti quando il tuo video è virale? ASSOLUTAMENTE NIENTE!

Potresti anche fare tanto di quel SPAM da stancare i tuoi amici sui social finché non ti accontentano e si iscrivono al tuo canale, ma quasi sicuramente andrà a finire che ti cancellano anche da Facebook e cosi hai perso due volte.

Quindi lascia perdere tutte queste opzioni, voglio dirti che esiste un metodo che ti permette di far fare il “botto” al tuo canale. Vuoi vedere come in meno di una sola settimana avrai un numero pari o superiore ai 2000 iscritti sul tuo canale? Questo avviene in una sola settimana senza bisogno di dover comprare utenti FAKE, dopo moltiplica per 4 settimane e in un solo mese avrai circa 8000 iscritti al tuo canale.

Ma come è possibile tutto questo?

Ci siamo…. imparerai un metodo che forse non tutti conoscono.

Come aumentare iscritti canale YouTube

Come ti ho detto prima in un solo mese avrai la possibilità di trovarti con 8000 iscritti sul tuo canale YouTube. Tutto questo in un solo mese!

Questo avviene tramite un link che porterà gli utenti su una pagina di conferma. Questo è uno dei metodi che più mi piace perché prima che gli utenti possano vedere i tuoi video dovranno obbligatoriamente confermare l’iscrizione sul tuo canale. Se userai per bene questo link ti assicuro che il tuo canale farà il “botto” di utenti.

Ma scusa di che link stai parlando? Continua a leggere non avere fretta.

Prima voglio farti vedere se tutto quello che sto dicendo è vero o no.

Clicca su questa immagine e vedi se funziona.

come aumentare iscritti youtube

Lo so cosa stai pensando. Wow che figata!

Ovviamente non farti strane idee in quel canale ho solo 10 iscritti perché non lo uso mai infatti se ti sei iscritto noterai che ho solo 1 video.

Da ora in poi non dovrai mai più condividere il link del tuo canale YouTube, devi essere furbo proprio per questo a partire da adesso dovrai condividere il link, che ancora non ti ho dato, che porta obbligatoriamente ad iscriversi al tuo canale. Questo succede perché il link porta ad una pagina del canale che chiede la conferma dell’iscrizione al canale. Davvero molto potente come strumento per aumentare i tuoi iscritti e anche i guadagni. 

E’ arrivato il momento di scoprire il link

Il link di cui ti ho tanto parlato è:

https://www.youtube.com/channel/UCrnCFv1b0sdRuWusxGO--vw?sub_confirmation=1

Per portare gli utenti alla pagina di conferma dovrai sostituire “UCrnCFv1b0sdRuWusxGO–vw” con l’ID del tuo canale YouTube. 

Trovi l’ID del tuo canale andando su YouTube clicchi il mio canale e guardando la url troverai il codice subito channel/

Ecco un esempio.

https://www.youtube.com/channel/UCrnCFv1b0sdRuWusxGO–vw

Come usare al meglio questo link.

Ecco alcuni esempi:

  • Ti viene chiesto se hai un canale su YouTube, perfetto dagli il link
  • Nel tuo stesso canale di YouTube tra le informazioni puoi aggiungere il link con scritto Iscriviti al Canale.
  • Nei video che carichi su YouTube e magari condividi su altri social potresti inserire il link nel testo della descrizione del video. Ricorda di inserire il link altre tra le prime 3 righe del testo.
  • Social Network. Quando condividi su Facebook o Twitter ricorda di inserire il link del tuo canale all’interno del post.
  • Email. Mandi molte email? Ottimo aggiungi il link nella firma.
  • Email Marketing. Aggiungi il link nel footer, in modo che in ogni automazione hai un tasto Iscriviti al canale.

Spero che questa guida ti sia stata utile, e spero che il tuo canale esploda di iscritti. Se hai domande oppure hai altri modi per far crescere gli iscritti al tuo canale scrivilo tra i commenti.

Richiedi la tua 4STEP Call GRATUITA DI 45 minuti!!!

Ci vogliono meno di due minuti per schedulare la tua consulenza strategica GRATIS con me.

Voglio lavorare solo con gente volenterosa di agire sin da subito e vedere il tuo Business crescere sin dalla prima settimana da quando abbiamo fatto la nostra consulenza strategica.

Ti basta selezionare il primo giorno disponibile e scegliere un orario in cui si svolge la nostra chiamata gratuita.

…semplice, veloce, efficace!

ti aiuto da subito a capire come iniziare ad avere risultati con il tuo business

Lasciati aiutare e ricevi la soluzione migliore per te!

…lo completi in meno di 1 minuto..

Ore
Minuti
Secondi

Vorresti essere richiamato entro 28 secondi???

Cosi possiamo parlare direttamente al telefono e capire come posso aiutarti a far crescere il tuo Business…

La chiamata è 100% gratuita… offriamo noi! 😀

Bisogno di aiuto? Scrivimi!

WhatsApp

Messenger

Non andare via a mani vuote!!!

entra nella nostra incredibile community di Imprenditori Digitali assolutamente GRATIS!

…sei ad un solo passo dal poterti unire tra i migliori imprenditori in Italia di marketing digitale, dove ogni singolo potrai confrontarti con PERSONE che sono disposte ad aiutarti per farti raggiungere il tuo obiettivo e far crescere il tuo Business… Non perdere questa opportunità

Ore
Minuti
Secondi
uplevel marketing elite marco dasta

Richiedi ora la tua consulenza gratuita di 45 minuti

Condividi con i tuoi amici