Come fare A/B test con Elementor

Come fare A/B test con Elementor

Se sei nel settore del Business online anche tu puoi aver visto come sempre più marketer si stanno spostando da Clickfunnels ad Elementor.

C’è un motivo preciso sul perché? Sinceramente non c’è una risposta.

Clickfunnels è davvero un tool di marketing completo, ma anche io ho notato come sempre più persone illustri del settore stanno spostano i loro funnel su Elementor. Forse per il costo?

Anche io li utilizzo entrambi e posso confermarti che la scelta varia in base alla necessità che uno ha.

In ogni caso, oggi voglio parlarti di come fare A/B test con Elementor o split test per i più precisi. Sono la stessa cosa chiamati in modi differenti.

Aspetta Marco, io non so cosa voglia dire ne a/b test ne split test.

Bene, ma non benissimo, provo a fartelo capire con qualche esempio 🙂

Fare a/b test o split test, chiamalo come vuoi, io da ora in poi lo chiamerò a/b test, è una delle pratiche più interessanti per il tuo business per capire molti dati che ti servono ad intuire come convertire più clienti possibili.

Ora mettiamo il caso che tu hai una landing page creata con Elementor, proprio come la mia qui nello screenshot e che i tuoi visitatori non convertono, ovvero non lasciano la mail (in questo caso).

Tu cosa devi fare? Devi capire cosa è la causa del fatto che il visitatore della tua pagina non ha lasciato la mail o non ha fatto una determinata azione.

Guarda con attenzione questo screenshot

Questa è la landing page del mio blog, come vedi è molto semplice, e contiene:

  • Il titolo – Come trovare nuovi clienti online…
  • Il sottotitolo – …scopri il metodo che ti permette….
  • Una mia foto – non faccio commenti su questo! 😀
  • Una descrizione di cosa ho fatto negli ultimi anni
  • Un pulsante – Richiedi la tua consulenza….

Ora cosa potrebbe essere il fatto che un visitatore del mio blog non mi ha lasciato la mail?

Le cause possibili sono infinite, ma diciamo che in media le problematiche più diffuse sono:

  • Titolo – header
  • Sotto titolo – sub header
  • Colore del pulsante

Ecco che qui entra in gioco l’ A/b test con Elementor.

Ovvero cambiare una determinata parte della landing page come ad esempio il colore del pulsante in verde o direttamente il titolo e magari vedrai aumentare il numero delle conversioni.

Ricorda che ogni singolo visitatore della tua landing page è differente e quindi risponderà in modo diverso.

Quindi l’a/b test per riassumere è la strategia che ti permette, partendo da una pagina di controllo (pagina A), capire e cambiare parti di una pagina, o una pagina stessa, e migliorarla fino ad ottenere il numero maggiore di conversioni. (pagina b)

E anche nella pagina B puoi fare a/b test con Elementor per vedere quale pulsante converte meglio.

Ti faccio vedere uno screenshot per farti capire meglio.

Marco, anche io utilizzo Elementor, ma come posso fare?

Ci arriviamo passo passo.

Elementor purtroppo non ha questa funzione integrata, ad oggi, ma oggi ti sto per rivelare Come fare A/B test con Elementor.

Scarica il plugin A/B test per Elementor

Quello che ti serve per fare A/B test con Elementor è un plugin, lo trovi cliccando il link

—> scarica il plugin

Ora clicca il pulsante per poterlo scaricare e installalo sul tuo wordpress. E’ molto semplice da installare. Finita l’installazione vedrai una nuova icona nella tua sidebar di back-end.

Ottimo, ora che hai installato il plugin a/b test per elementor, dobbiamo iniziare ad usarlo giusto?

Quindi mettiti bello che comodo che stai per far aumentare le conversioni della tua landing page 🙂

Importante: nella versione gratuita hai fino a 5 A/B test, nella versione premium da 49 dollari annui hai illimitati A/B test. Sono meno di 4€ al mese, quindi ti consiglio di prendere la versione premium.

Come funziona A/B test per Elementor?

Ti ricordo che puoi fare a/b test per diverse pagine, per diversi titoli, per diversi pulsanti… ci siamo capiti puoi split test su ciò che vuoi e che pensi possa aumentare le conversioni della tua landing page.

Mettiamo il caso che il nostro a/b test sia rivolto alla modifica di una specifica sezione della tua landing page – in questo caso above the fold – ecco gli step da fare.

Ti numerato gli step cosi sai come muoverti meglio.

1 – Quindi selezioni la sezione da modificare nella tua landing page e che sarà la pagina di controllo del tuo a/b test.

2 – Selezioni su avanzato e subito dopo clicca su split test dove andrai a dare il nome a cosa stai facendo il tuo test.

3 – Nell’immagine vedi che il nome è appunto above the fold perché io sto testando la parte superiore della landing page, ovvero ciò che le persone vedono nel momento in cui visitano il mio blog.

In questo passaggio dovrai impostare anche come avviene la conversione, quindi per esempio una pagina di ringraziamento (thank you page).

Qui scatta la conversione e tu sai che le persone che vedono questa sezione convertono di meno o contrariamente di più.

4 – Dovrai impostare sia la variazione del tuo a/b test, come per esempio variazione 1.

Io ho messo variante 2, perché questa è la variante della pagina principale che sto testando.

Questa qui sotto è la variante 1.

Come puoi ben notare è pressapoco la stessa pagina ma con delle variazioni come

  • Pulsanti – ne ho inseriti due
  • Colore di sfondo – tutto blu scuro
  • Sotto titolo modificato

Marco, ma come faccio a vedere le statistiche del mio a/b test elemento e capire cosa converte meglio?

Hai ragione, ti mostro subito come e dove vedere le tue statistiche e come capire cosa converte meglio.

Ti basta tornare sulla tua dashboard, andare su split test e selezionare il tuo A/B test che hai appena creato.

Come vedi hai possibilità di:

  • Vedere le statistiche
  • Modificare il tuo split test
  • oppure cancellarlo

Sono sicuro che dal momento in cui ci prendi un pò la mano, sarà sempre più semplice.

Conclusioni

Spero davvero di essere stato il più preciso possibile e di averti aiutato nel creare il tuo primo A/B test con elementor.

Fammi sapere anche nei commenti se hai visto le tue conversioni aumentare o se in generale hai visto dei miglioramenti nel tuo split test.

Stavo pensando di creare un video a riguardo sul come creare a/b test con elementor, fammi sapere nei commenti se ti potrà essere utile.

PS: ti consiglio di usare Elementor pro

link al plugin da scaricare —> scarica il plugin

Ti piace questo post??? Condividilo con i tuoi amici

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on Linkdin
Share on Pinterest
WhatsApp
Telegram

E appena vuoi DAVVERO ottenere risultati nel tuo business… ecco i 4 migliori modi in cui posso aiutarti!!!

Ti posso interessare anche!

7 tool per essere più produttivo nel tuo Business

Quali sono i tool che tu utilizzi per essere più produttivo nel tuo Business?

Di tool per la produttività ormai ne possiamo trovare a migliaia ma io voglio focalizzarmi sui 7 tool per essere più produttivo nel tuo Business.

E in particolare questi sono quelli che io tra i tanti utilizzo ogni giorno, e diciamolo anche con cui mi trovo meglio e mi hanno permesso di trovare la mia “quadra” sulla produttività.

Google Calendar

Google calendar è il mio punto di partenza giornaliero su cui metto il mio focus, sia perché ho tutti gli impegni che devo svolgere durante la giornata sia perché ho ben chiaro le consulenze o i follow-up che devo compiere con i miei clienti.

Ma per dirla tutta io lo utilizzo anche per programmare i post del mio blog che andrò a scrivere poi in un giorno pre-stabilito.

Per esempio – scrivere 7 tool per essere più produttivo nel tuo Business il giorno 6 giugno e riservarmi 2-3 ore per la scrittura del post.

Hai notato nulla di strano?

Si, esatto è proprio questo post!

Quindi entrando nel mio account di google calendar so con quale cliente devo fare la consulenza di marketing, so di certo se ho un meeting magari con altri del mio settore, so se devo partecipare a dei webinar e cosi via…

Possiamo benissimo dire che google calendar è il mio assistente virtuale che mi dice cosa devo fare.

Google calendar inoltre mi permette di poter creare una call di lavoro in 2 click, quindi veloce, con una persona e di averla direttamente nel calendario.

Cosi se mai dovessi avere un qualsiasi “problema” lo posso spostare al giorno successivo.

Acuity Scheduling

Poiché mi occupo anche di consulenza marketing principalmente da remoto, quindi a distanza, volevo un sistema che permettesse ai miei clienti di sapere i miei spazi liberi e dare la possibilità di prenotare direttamente online.

Sono un fanatico del Business automatizzato.

Acuity a mio avviso è il migliore in questo, molto completo e lo paghi davvero poco rispetto a ciò che fa.

Utilizzo Acuity in due casi specifici:

  • La consulenza strategica iniziale con un possibile cliente
  • La consulenza marketing con chi è diventato cliente.

Quindi per farti capire meglio…

Una persona vuole più informazioni su cosa fai, sulla tua azienda?

Puoi fargli prenotare una prima chiamata gratuita di 30 minuti dove gli risolvi ogni singolo dubbio e poi vai a concludere la tua vendita con un pacchetto completo di consulenza oppure un video corso o ancora un servizio done for you.

Una volta diventato cliente e magari gli hai venduto un pacchetto di 30 ore di consulenza puoi impostare sempre su Acuity, il cliente negli orario i cui tu hai degli spazi vuoti.

Questo è un tool che io praticamente consiglio a tante attività proprio per la semplicità di utilizzo.

Puoi provare Acuity per 14 gratis —> clicca qui

Ah quasi dimenticavo, Acuity si integra con Google calendar cosi quando le persone prenotano una chiamata la trovi direttamente nel tuo calendario.

Zoom

Diciamo che zoom non ha praticamente bisogno di presentazioni, ma se tu ancora non lo utilizzi e non lo conosci ti spiego in breve come funziona.

Zoom è ad oggi il sistema di video conferenza che è cresciuto più di tutti negli ultimi mesi per ovvie ragioni che non sto qui a spiegarti.

Inoltre ti permette di creare meeting 1a1 in remoto e seminari sul web ovvero i webinar.

Ha un prezzo a portata di tutti, questo probabilmente è stato uno dei maggiori motivi sul fatto che sia cresciuto cosi tanto.

Ormai praticamente viene utilizzato da chiunque.

Io lo utilizzo per le mie consulenze di marketing in remoto.

Diciamo il percorso che io faccio fare alle persone che voglio una consulenza con me è semplice.

Prenotano su Acuity, che essendo integrato con google calendar mi spunta poi sul mio calendario e poiché zoom si integra sia con Acuity sia con il calendario google viene generato un link personalizzato alla persona che ha prenotato su Acuity.

Quindi a questo punto avrai capito che la nostra consulenza si svolge proprio su Zoom.

Funziona proprio cosi…

  • Prenotano su Acuity per esempio giovedì,
  • io vedo il mio calendario e so che giovedì ho una call con Mario,
  • Entrambi clicchiamo sul link che abbiamo in calendario e si apre zoom,
  • Inizia la nostra call

That’s it!

Più semplice di cosi non si può! 😀

Any.do

Any.do è un tool per la produttività e in particolare per i to do, ovvero per ricordarti le cose da fare.

Se magari sei pieno di impegni e non hai dove segnarti un qualcosa che devi fare nei prossimi giorni lo scrivi su any.do e poi te lo ritrovi invece di dimenticarlo.

Io lo utilizzo sia lato Business sia lato personale.

E’ stato forse la prima app di to do che ho utilizzato quindi diciamo che annoto sempre tutto su any.do

Molto semplice da utilizzare e ha un reminder davvero impeccabile che spacca il secondo.

Ti faccio un esempio io ho una cartella su any.do dove annoto tutte le idee che mi vengono da poi scrivere sul mio blog proprio per non dimenticarlo in futuro.

Todoist

Todoist è quello che io definisco il miglior to do list presente sul mercato.

Lo utilizzo prettamente solo per i miei Business.

Todoist ti da la possibilità di creare cartelle private direttamente con clienti cosi da definire ciò che andrà fatto.

Io lo utilizzo molto bene anche con i collaboratori freelance sulle azioni che devono essere svolte durante la settimana.

Sai la figata pazzesca?

Si integra con google calendar alla perfezione.

Quindi ogni volta che metto una scadenza a delle task mi compaiono direttamente sul calendario cosi so perfettamente a cosa devo dedicare il mio tempo.

Come vedi tutto mi porta al calendario google.

Twist.com

Prima utilizzavo slack poi sono passato ad asana e alla fine un mio amico mi ha parlato di Twist ed è stato subito amore.

Ho rimpiazzato asana senza nemmeno pensarci due volte.

  • Semplice
  • Veloce
  • Chat con il team e/o clienti

Voglio proprio farti capire questo ultimo aspetto, ovvero la chat con il team e i clienti.

Prendiamo in esempio in cui si deve creare un funnel per un cliente con delle necessità particolari del cliente, io posso aggiungere sia il cliente che il team di chi andrà a creare il funnel in un posto unico cosi sia il cliente che il team saprà cosa si deve fare.

Trello

Trello è il tool che ha dato letteralmente vita a tutti gli altri sistemi di project management. Possiamo dire che Trello è stato il pioniere che negli anni si è sempre contra-distinto.

Ottimo per avere una visione chiara sulle

  • Idee da sviluppare
  • Ciò che c’è da fare – To do
  • Ciò che stai facendo – doing
  • ciò che hai fatto – done

Esatto trello viene usato in questo modo, tu imposti le schede

  • To
  • Doing
  • Done

E poi vai a lavorare sulle task presenti.

Ottimo anche se vuoi far vedere al cliente cosa è già stato fatto e per far vedere le azioni che stai completando.

Notion

Di notion me ne ha parlato una persona che opera nel mercato americano che si occupa di immobiliari.

Notion praticamente racchiude in un solo posto tutti i tool per la produttività.

  • To do list
  • Scadenze calendario
  • Promemoria
  • Note

E’ un tool all-in-one molto affidabile su cui puoi avere il tuo gestionale business.

Arrivato a questo punto voglio parlarti di un tool come bonus che dovrai assolutamente utilizzare nel tuo business.

Ti sto parlando di callpage!

Call page

CallPage è il mio braccio destro giornaliero, perché le persone che visitano il mio blog hanno la possibilità di entrare in contatto con me richiedendo una chiamata a cui avranno risposta entro e non oltre i 28 secondi.

Quindi se per quel momento io non sono disponibile perché magari impegnato nello scrivere un nuovo articolo oppure in consulenza con un cliente callpage passerà la chiamata in automatico alla prima persona disponibile del mio team.

Ovvio è che si devono impostare i numeri di telefono delle persone a cui passare le chiamate!

Figata pazzesca!

Prova ora Callpage –> Clicca qui

Conclusione

Quindi siamo arrivati alle conclusioni.

Oggi hai scoperto 7 tool per essere più produttivo nel tuo Business e come fare in modo con callpage di passare le chiamate nel momento in cui sei impegnato in altro al tuo team.

Sono sicuro che da oggi anche tu utilizzerai questi tool portando la tua produttività a migliorare sempre di più giorno dopo giorno.

Come ho generato 277 Lead in meno di 5 minuti, INCREDIBILE

Vogli farti io una domanda, è davvero possibile generare 277 lead in meno di 5 minuti e farti impallare la casella email?

Stavo meditando e ad un tratto sento il suono della casella mail privata dove ricevo da ActiveCampaign le email di quando nuovi lead entrano i lista. 

Dopo circa 30 secondi di nuovo, e a raffica per circa 5 minuti! Mentre continuavo mi stavo chiedendo ma cosa sta accadendo…

…cosi finisco la mia sessione e vado a vedere cosa stava accadendo.

Il primo pensiero è stato ActiveCampaign ha qualche problema, e invece nessun problema perché in realtà è accaduto che ho battuto un nuovo record personale. 

Si ma cosa è successo?

277 lead in meno di 5 minuti!

…dai Marco non è possibile…

277 lead in meno di 5 minuti

Stavo per dimenticare che tutto questo è accaduto dalle 01:18 alle 01:23. Si di notte, io sto scrivendo questo post ovviamente il giorno dopo per ovvi motivi.

Ciò che più di tutti mi ha stranito è stato il fatto che sia accaduto proprio durante la notte, ma evidentemente le persone in questo periodo vanno a letto più tardi.

Queste sono tutte persone che hanno deciso di ricevere il mio nuovo report chiamato Uplelvel Profits Blueprint dove spiego il mio framework 4step Cap Hoso, nome che visto cosi ha poco senso ma se lo vai a guardare nello specifico ha senso e come…

Se sei scettico/a qui sotto ti ho carico un video dove ti dimostro che effettivamente sono 277 lead generati in meno di 5 minuti, potresti prenderti 1 minuti e contarli tu stesso oppure credermi a priori.

277 lead in meno di 5 minuti, prova video!

Anche mentre sto scrivendo questo – breve – post sul mio blog continuo a sentire il suono della casella email che mi avvisa che nuovi lead stanno entrando in lista e sono sincero non frequenti come questa notte ma sono sempre nuovi lead che nei giorni a seguire andrò a convertire in clienti paganti. 

…piccola precisazione, un cliente è colui che paga almeno due volte se compra una sola volta NON è un cliente.

Come sono riuscito a generare 277 lead in meno di 5 minuti

Andiamo al succo del discorso e ti descrivo come ho ottenuto questi risultati. Come detto in precedenza questa strategia serve per far scaricare il mio nuovo report Uplevel profits blueprint e quindi ho creato un lead funnel. Semplice funnel a 2 step dove chi decide di ricevere il report deve lasciare la mail che riceve dopo 12 minuti nella casella email.

…e fino a qui potresti chiederti e cosa c’è di strano? Non correre a dare giudizi, tra poco apprendi a pieno questa strategia.

Infatti ho reso il lead funnel VIRALE, ovvero una strategia che purtroppo in Italia o meglio nel mercato in lingua italiana viene “snobbata”. Ti spiego meglio come funziona.

Ora immagina che tu vuoi scaricare il mio nuovo report – se ancora non lo hai fatto – quindi inserisci la tua email e dopo 12 minuti ricevi il report, dopo di che leggi il report e ti è piaciuto SICURO.

Ad 1 ora esatta dal momento in cui hai letto il report ti arriva una mail con oggetto: “Bello il report, vero?” Nel momento in cui apri la mail ti spiego come regalando il report ai tuoi amici e followers tu puoi ricevere ben 5 bonus esclusivi. 

Tu vuoi questi bonus e regali il report!

Ti ricorda qualcosa questa strategia?

Pensaci..

Esatto, è il vecchio e tanto amato passaparola! Il passaparola è la strategia più forte in assoluto. GARANTITO!

Le persone sono stanche di vedere ogni singolo giorno pubblicità, hanno capito il gioco e danno meno attenzione ai messaggi pubblicitari. E ancora peggio sono stanche di essere “retarghettizate” con pubblicità di servizi e prodotti a cui non sono interessate, ecco uno dei motivi sul perché la tua ADs non converte.

Ma, c’è un ma enorme… Le persone sono curiose!

Sono curiose di sapere cosa i propri amici stanno condividendo sulle piattaforme, ecco il segreto dei social, e sono più intenzionati a scoprire i contenuti. 

…chiariamo le pubblicità sui social funzionano bene solo se il messaggio è rivolto alle persone giuste nel momento giusto e nella piattaforma giusta.

Questo post si conclude cosi, lasciandoti la curiosità… ma sappi che ho battuto un mio record personale che era 19963 lead in meno di 24 ore https://www.marcodasta.com/come-ho-generato-19963-lead-in-meno-di-24-ore/

Se vuoi capire come funziona puoi scaricare il report da qui

>> https://www.marcodasta.com/uplevel-profits-report/

L’Arte di Capire il Tuo Cliente Ideale: Il Segreto Per Dominare il Mercato

Ehi, imprenditore! Voglio condividere con te il segreto che può trasformare radicalmente la tua strategia di marketing e portarti al successo dominante nel mercato. Parliamo di capire chi è il tuo cliente ideale. Sai, quella persona perfetta che è pronta a innamorarsi dei tuoi prodotti o servizi. Preparati a scoprire i passaggi rivoluzionari che ti condurranno al cuore dei tuoi clienti e ti daranno il potere di conquistare il mercato.

  1. Ricerca di mercato: La Chiave dell’Intelligence del Mercato È ora di scavare in profondità nel mercato, amico mio. Devi sapere tutto di chi sono i tuoi clienti attuali. Demografia, comportamenti di acquisto, bisogni, desideri, devi conoscere ogni dettaglio. Raccogli dati accurati e scopri cosa rende il tuo cliente ideale unico. Questo ti darà l’arma segreta per superare la concorrenza e catturare l’attenzione del tuo pubblico.

  2. Profilazione del cliente: La Mappa del Tesoro dell’Acquirente È tempo di immergersi nell’abisso delle emozioni del tuo cliente ideale. Quali sono i loro interessi ardenti, i desideri più profondi e i sogni irrinunciabili? Devi sapere come pensano, cosa li spinge all’azione e quali sfide affrontano. Raggiungi il loro cuore, la loro mente e la loro anima. Questa conoscenza ti consentirà di creare un legame indissolubile con il tuo pubblico e far scattare l’effetto WOW.

  3. Segmentazione del mercato: Taglia il Mercato Come un Maestro Ora che hai raccolto tutte le informazioni di valore, è il momento di dividere il mercato in segmenti. Trova gruppi specifici di clienti con caratteristiche comuni e crea una strategia personalizzata per ognuno. Immagina il potere di parlare direttamente alla loro essenza, rispondendo alle loro esigenze più profonde e offrendo soluzioni su misura. Questa segmentazione ti permetterà di colpire nel segno e di dare una scossa al mercato.

  4. Monitoraggio e analisi dei dati: L’Intuizione del Mercato in Tempo Reale Metti in atto un sistema di monitoraggio che ti consenta di raccogliere dati preziosi sul comportamento dei tuoi clienti. Analizza i risultati delle tue campagne, misura le conversioni e osserva da vicino cosa funziona e cosa no. Questa intuizione in tempo reale ti darà il potere di adattare la tua strategia e ottimizzare il tuo ritorno sull’investimento. Non commettere l’errore di ignorare i dati. Sono la bussola che ti guida verso il successo.

  5. Adattamento della strategia di marketing: Il Volo Verso il Successo Con le informazioni raccolte e l’analisi dei dati, sei pronto a prendere il volo verso il successo. Modifica il tuo messaggio di marketing, esplora nuovi canali di comunicazione e sperimenta diverse offerte. La flessibilità è la chiave. Non aver paura di adattarti, evolvere e migliorare costantemente. Rimani in cima alle tendenze, ascolta attentamente il tuo pubblico e fornisci un’esperienza che nessuno può dimenticare.

Conclusione: Amico mio, ora conosci il segreto per capire il tuo cliente ideale. Utilizza la ricerca di mercato, la profilazione del cliente, la segmentazione del mercato e l’analisi dei dati per ottenere un vantaggio competitivo. Metti in atto una strategia di marketing adattata al tuo pubblico, mantieniti agile e dominante. Il tuo cliente ideale è lì fuori, pronto per innamorarsi di ciò che offri. Vai avanti, prendi il comando e conquista il mercato come un vero maestro.

5 modi per Aumentare follower su Instagram

5 modi per Aumentare follower su Instagram

Dopo averti parlato dei 4 Benefici del marketing con Instagram 

che ti consiglio assolutamente di andarti a leggere perché troverai davvero ottimi spunti dal quale partire per ottenere risultati con Instagram, quali fare crescere i tuoi follower e iniziare a guadagnare tramite gli shoutout.

Ma siccome la conoscenza non fa mai male ho deciso di svelarti i 5 modi per Aumentare follower su Instagram giusto per farti capire che far crescere i follower su instagram non è poi cosi difficile come molti possano pensare.

Pensa ai primi tempi che hai iniziato ad utilizzare Facebook, quando vedevi 5-6 richieste di amicizia dopo un giorno ti sentivi, quasi, eccitato perché ti credevi importante vedendo che molte persone volevano essere tuoi amici. Poi è arrivato Twitter e vedere che le persone hanno iniziato a seguirti ti faceva fare il figo rispetto ai tuoi amici che a mala pena arrivavano a 100 seguaci.

Ma a cosa serve questo esempio?

Parlare di Facebook e Twitter mi è servito a fare scuotere nel tuo cervello un ricordo e farti capire al meglio che potrai replicare la possibilità di fare il figo anche su Instagram.

Si perché anche su Instagram ciò che conta è avere molti follower e tenerseli ben stretti.

Fino a qualche tempo fa aumentare follower su instagram sembrava davvero impossibile e poi era un nuovo social network dove nessuno avrebbe scommesso potesse avere cosi tanto successo nel tempo, o meglio sono stati davvero pochi.

Molti utenti si sono iscritti su Instagram semplicemente per curiosità ma pian piano arrivano i primi follower e la cosa piace, ci prendi gusto, e giorno dopo giorno cominci a postare le tue foto su instagram.

– Tramite un opzione che trovi nelle impostazioni di instagram è possibile collegare il tuo profilo Instagram al tuo profilo o pagina Facebook in modo da non doverla caricare nuovamente.

Risparmi un po’ di tempo e inoltre in un solo colpo hai la stessa foto in altri social network.

Ma arriva un momento in cui ti accorgi che pubblicare le tue foto su Instagram che ricevono si e no 10 like è una cosa straziante e quindi inizi a pensare che è il momento di Aumentare i tuoi follower.

Perché in fondo se follower non hai, dove vai?

Per gli amanti dei social network avere e vedere crescere continuamente il numero dei propri follower è quasi una dipendenza, infatti si trovano tutte le strategie possibili per fare in modo di crescere da una manciata fino a centinaia di migliaia o addirittura milioni di follower, perché tutto ciò che interessa in realtà è che le persone si interessano alle tue foto.

Di seguito troverai 5 modi per Aumentare follower su Instagram

1 – Specifica la tua nicchia

Questo è un passo tanto semplice quanto complicato per la buona riuscita del tuo successo su Instagram. Devi avere già bene impressa la tua idea sul come utilizzare il tuo profilo e pensare quale potrà essere il tuo pubblico di riferimento.

Per esempio se hai un negozio che vende solo borse, diciamo che non sarà un buona idea postare le foto dei tuoi animali domestici perché i tuoi follower ti seguono perché sono interessate alle borse, sicuramente metteranno anche like ai ” Pets” ma saranno un po’ confusi e nel peggiore dei casi potresti anche arrivare al punto di perdere qualche seguace.

Quindi poniti fin da subito degli obiettivi da dedicare ad una nicchia di mercato a cui mostrare i tuoi prodotti.

La tua nicchia sarà felice di scoprire i tuoi prodotti, e se interessati le vendite arriveranno in modo quasi automatico.

2 – i post popolari ti saranno di aiuto

Una cosa che ripeto sempre a chi vuole intraprendere questo cammino su Instagram è non avere paura dei tuoi competitors ma anzi sfruttane a tuo favore il loro seguito. Con questo voglio dirti che se noti che una foto dei concorrenti tra le foto popoli su instagram non “rosicare” anzi mettigli anche tu un bel like e perché no un bel commento con dei complimenti.

Ti dico questo sia perché potrebbe ricambiare il favore sia perché potrebbe iniziare a seguirti e nel migliore dei casi i suoi seguaci vedendo che la tua azienda è seria (nel senso che non ha “paura” degli avversari ma anzi li elogia) saranno invogliati anche a seguirti e quindi è proprio una buona strategia che ti permette di portare nuovi follower instagram dalla tua parte.

Questa è una delle strategie a mio modo di vedere le cose che funziona al 100%, proprio per questo mi sento di consigliartela.

3 – Promuoviti sugli altri canali

Non ci sono dubbi anche tu magari come tante altre persone ormai, sei presente su qualsiasi social network, un po’ per curiosità un po’ perché ormai hai capito che chi prima arriva meglio alloggia.

Mai frase fu più corretta, chi prima arriva meglio alloggia.

E’ una tendenza/strategia dei top influencer a livello mondiale, iscriversi sui nuovi social network per ottenere sin da subito centinaia di migliaia di follower. Lo è stato anche per coloro che ci hanno visto molto lungo è sin dal suo lancio sul mercato ha aperto un profilo su Instagram.

Un modo per promuovere il tuo profilo Instagram e farlo crescere in pochissimo tempo potrebbe essere quello di condividerlo su Facebook e Twitter per il semplice fatto che sono presenti sul mercato da molto più tempo.

4 – Utilizza i GeoTags

Questa è una strategia che mi ha permesso non solo di far aumentare i miei follower ma anche di conoscere nuove persone che sono state nello stesso posto in cui mi trovavo in quel momento.

Questa è davvero una buona strategia se vuoi conoscere sempre persone nuove.

Se sei un travel blogger o molto più semplicemente una persona che viaggia spesso e visiti diverse località del mondo, ogni tuo post potrà essere geotaggato in modo che altre persone possano trovarti su Instagram molto più facilmente.

Aggiungere il luogo in cui viene scattata la foto farà in modo di attirare nuove persone a connettersi con te su Instagram.

5 – Sii Umano

Con Sii Umano intendo farti capire che non è necessario conoscere ogni singola persona che ti segue direttamente di persona. Ma devi mostrare il tuo lato umano con i tuoi follower, e come si mostra il lato umano in un social network?

Semplicemente interagendo e rispondendo a coloro che commentano le tue foto, o rispondendo alle domande che ti vengono poste.

Questo farà in modo che le persone capiscano che dietro ad un semplice profilo Instagram c’è davvero una persona che ha voglia di mostrare il suo lato umano.

Ecco oggi ti ho parlato dei 5 modi per Aumentare follower su Instagram, se hai domande lasciami pure un commento oppure entra a far parte del più grande gruppo sul web marketing in Italia e fammi sapere cosa ne pensi.

Richiedi la tua 4STEP Call GRATUITA DI 45 minuti!!!

Ci vogliono meno di due minuti per schedulare la tua consulenza strategica GRATIS con me.

Voglio lavorare solo con gente volenterosa di agire sin da subito e vedere il tuo Business crescere sin dalla prima settimana da quando abbiamo fatto la nostra consulenza strategica.

Ti basta selezionare il primo giorno disponibile e scegliere un orario in cui si svolge la nostra chiamata gratuita.

…semplice, veloce, efficace!

ti aiuto da subito a capire come iniziare ad avere risultati con il tuo business

Lasciati aiutare e ricevi la soluzione migliore per te!

…lo completi in meno di 1 minuto..

Ore
Minuti
Secondi

Vorresti essere richiamato entro 28 secondi???

Cosi possiamo parlare direttamente al telefono e capire come posso aiutarti a far crescere il tuo Business…

La chiamata è 100% gratuita… offriamo noi! 😀

Bisogno di aiuto? Scrivimi!

WhatsApp

Messenger

Non andare via a mani vuote!!!

Ti invito ad entrare nella nostra incredibile community di Imprenditori Digitali assolutamente GRATIS!

…sei ad un solo passo dal poterti unire tra i migliori imprenditori in Italia di marketing digitale, dove ogni singolo potrai confrontarti con PERSONE che sono disposte ad aiutarti per farti raggiungere il tuo obiettivo e far crescere il tuo Business… Non perdere questa opportunità

uplevel marketing elite marco dasta

Richiedi ora la tua consulenza gratuita di 45 minuti

Condividi con i tuoi amici