Come utilizzare Kajabi

Kajabi è il tool che ogni persona che fa business online nel settore delle informazioni, coaching e consulenza dovrebbe utilizzare senza se e senza ma.

Lo devi utilizzare per ospitare: 

• I tuoi video corsi

• MasterClass 

• Workshop

• Pacchetti di coaching e consulenza

Come puoi intuire tu stesso, Kajabi è l’arma segreta dei “digital millionair”.

Io stesso utilizzo Kajabi sia per i carrelli sia per l’area membri riservata. Un pò meno per la parte email ma solo perché ho ActiveCampaign da molto prima di Kajabi

Viene definito –Kajabi– la apple nella nicchia del “knowledge Business” ovvero il business della conoscenza dove ne possono far parte tutte le professioni.

Ora se tu vuoi incredibilmente far crescere il tuo business io ti consiglio di utilizzare Kajabi.

Se invece non sai dove mettere le mani, scrivimi e troveremo sicuramente un modo per aiutarti a creare e lanciare il tuo business online.

Ti piace questo post??? Condividilo con i tuoi amici

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on Linkdin
Share on Pinterest
WhatsApp
Telegram

E appena vuoi DAVVERO ottenere risultati nel tuo business… ecco i 4 migliori modi in cui posso aiutarti!!!

Ti posso interessare anche!

4 Benefici del marketing con Instagram

4 Benefici del marketing con Instagram

Nel gruppo più grande di Web Marketing in Italia mi è stato chiesto quali sono secondo me i benefici di utilizzare Instagram nel marketing.

Potrei scrivere eternamente sui benefici che ci sono nell’utilizzare Instagram nel marketing, ma di seguito proverò a spiegarti quali secondo me sono i 4 migliori benefici del marketing con Instagram.

Posso iniziare con il dire che Instagram se usato a dovere è davvero un potentissimo strumento di marketing per qualsiasi tipo di Business. Ma come in ogni cosa devi sapere cosa fare e poi testare, testare e scartare cosa non ti sta portando ad avere risultati.

Ti basti solo pensare che su Instagram è presente una interazione superiore del 58% rispetto a Facebook e del 70% rispetto a Twitter. Sono percentuali che fanno davvero la differenza, quindi è il momento che anche tu a partire da oggi cominci ad utilizzare Instagram come un vero e proprio professionista.

Sempre più aziende stanno investendo tempo e denaro su Instagram proprio perché si sono accorti i benefici e il potenziale che racchiude questo social network. Tra le quali posso nominarti Nike, Adidas, Heineken che sono state le prime ad aver capito che Instagram nel tempo non sarebbe stato solo un semplice social network dedicato agli appassionati di fotografia.

Ti ho fatto l’esempio di queste aziende perché da allora sono sempre più le attività che investono tempo e denaro e fanno marketing grazie ai benefici che se ne può trarre utilizzando Instagram. 

Purtroppo però ancora sono molte le aziende che non credono e non vogliono investire su Instagram… 

Mi viene solo da dire una cosa, state sbagliando di brutto cari miei…

Il 2016 è stato e il 2017 sarà il momento giusto per investire su Instagram e se non lo stai facendo sei dieci passi indietro rispetto i tuoi competitors.

Instagram è uno strumento davvero potente per portare traffico gratuito e vendite sul tuo blog o sito web. 

Adesso ti spiego quali sono i principali 4 Benefici del marketing con Instagram:

1 – Mostra il lato umano del Marketer

Instagram è un social network composto principalmente da imprenditori agli inizi che vogliono promuovere gratuitamente senza dover per forza dover investire in pubblicità i loro prodotti, in modo da attirare costantemente nuovi clienti. Su Instagram non conta se sei una piccola azienda o una multinazionale, se il tuo prodotto piace e ti chiederanno maggiori informazioni al 70% vendi.

Su Instagram è presente una sorta di parità tra le parti, ho seguito una ragazza asiatica che in pochissimo tempo si è creata un Business, grazie ad instagram, che davvero ci vuole immaginazione per poter anche solo pensare di poter fare qualcosa di simile. Ma la sua idea ha avuto successo e su questo non resta che complimentarsi.

Che ha fatto di cosi eclatante questa ragazza asiatica?

Essendo patita delle più grosse griffe come Louis Vuitton, Fendi, Armani, Dolce & Gabbana faceva semplicemente delle foto e le postava su Instagram. 

Fino a qui penserai, tutto normale lo fanno tutti! 

E proprio qui che sbagli, lei ha ascoltato i sui followers, o meglio è stata davvero scaltra e leggere ogni singolo commento che riceveva ogni sua foto.  

Nella maggior parte delle foto veniva chiesto quando costasse la borsa in questione e notando che la differenza era di quasi 500€ in meno in Italia rispetto al suo paese, gli venne chiesto di poterla comprare e spedirla! 

Da li è partito tutto il suo Business, ha iniziato a spedire le prime borse guadagnandoci qualche spicciolo. Adesso a distanza di 20 mesi ha un business a 6 zeri. Mica male! 

Ti ho volutamente scrivere questa storia proprio per farti capire che i benefici che ne puoi trarre grazie ad Instagram potrebbero farti avere un Business sotto le mani partendoti da una semplice idea.

Ma questo è solo il primo dei 4 Benefici del marketing con Instagram.

2 – Più foto di qualità rendono la tua pubblicità vincente

Promuovere i tuoi prodotti tramite questo incredibile social network ti permette non solo di far crescere i tuoi seguaci ma anche di fare pubblicità completamente senza il bisogno di dover investire in grossi capitali. 

Il consiglio che do ripetutamente è quello di assumere un fotografo professionista per ottenere immagini ad alta qualità, se hai letto altri post del mio blog sai che ripeto sempre che la qualità ripaga sempre. Oppure se già possiedi una macchina fotografica ad alta risoluzione a casa sei già metà del lavoro. 

Ti faccio un piccolo esempio…

Metti che te sei un persona interessata a viaggiare e per caso trovi una bella foto di un Hotel con una foto ad alta risoluzione, e subito dopo una foto che sembra fatta il primo iPhone a quale daresti maggiore importanza? 

Sicuramente alla prima, non ci sono dubbi. Noi siamo abituati e vogliamo qualità c’è poco da fare.

Proprio per questo devi pensare come pensa il tuo cliente, o cosa ti aspetti tu da cliente per avere successo in questo social network. Ma sappi che la qualità ripaga sempre!

Ho fatto questo esempio su un Hotel ma questo discorso vale per ogni tipologia di business. 

Molti dicono anche che Instagram è il nuovo YouTube, prima si diventava Youtubers ora si definiscono Instagrammers. Un fondo di verità c’è in effetti perché molti che hanno un proprio account su entrambe le piattaforme stai tranquillo che su Instagram hanno il doppio se non il triplo di seguaci e questo è un dato di fatto.

3 – La diffusione dei post marketing

 

Instagram anche grazie al fatto di possedere una versione mobile che tra le tante cose è gratuita, ha permesso la diffusione quasi virale di questa incredibile piattaforma. Pubblicare foto su Instagram è completamente gratuito, e potrai postare le tue foto in qualsiasi momento della giornata ma ovviamente dovrai essere collegato ad un rete mobile o al Wi-fi.

Inoltre anche in questo caso dovrai testare qual è il momento migliore per postare le tue foto, e questo lo potrai fare testando vari momenti della giornata in cui i tuoi seguaci interagiscono maggiormente con le tue foto.

Scegliere i migliori hashtag da inserire nelle tue foto ti aiuterà ad ottenere più like e commenti, i benefici che ne puoi trarre sono davvero molti se poi andrai a finire nei popular, ovvero nelle sezione delle immagini con più interazioni.

In genere consiglio di postare almeno 3 foto al giorno, e questo accade principalmente perché la “vita” di ogni foto postata è di circa 4 ore. E se le persone ti seguono è perché sono interessate a ciò che condividi quindi non pensare troppo e falli contenti, ti ripagheranno lasciandoti un like. 

4 – Collabora con altri Instagrammers

Le immagini che vengono viste su Instagram se di valore rimangono ben presenti nella mente delle persone. Proprio per questo dovresti iniziare a prendere in seria considerazione la possibilità di iniziare a collaborare con altre attività del tuo settore. Ciò farà in modo che il tuo Brand sarà sempre più visibile e sempre più persone si ricorderanno di te. In gergo questa strategia si chiama shoutout è ed molto usata dagli instagrammers.

C’è anche chi riesce a guadagnare fino a 15.000€ al mese semplicemente con gli shoutout. 

Incredibile?

Assolutamente no! E’ possibilissimo se usi le giuste strategie. 

Ma questo non è ancora il momento di parlarti di queste strategie.

Torniamo ai chi ancora non può guadagnare cosi tanto da Instagram…

Ti consiglio gli shoutout con le aziende che sono il più vicine possibili al tuo brand e che hanno in linea di massima un numero simile di followers. Capirai da solo quanto potente è questa strategia solo quando inizierai a contattare le prime aziende e a vedere come i tuoi followers iniziano a crescere. 

Dopo di che ti servirà solo migliorarti….

Ecco i miei 4 Benefici del marketing con Instagram

Questo post era nato semplicemente per rispondere ad una domanda, ma chi mi segue da un po’ sa che una volta che inizio a scrivere non smetto più, voglio essere il più preciso possibile.

Se hai domande o vuoi saperne di più di basta lasciare un commento oppure pubblicare il tuo dubbio sul gruppo più grande in Italia sul Web Marketing.

Inoltre se vuoi vedere come io utilizzo Instagram nei miei Business ti basta seguirmi!

Il REALE motivo sul perché la tua attività locale sta per fallire

Sapete perché il 90% delle attività locali fallisce?
e non è per la crisi!

Ultimamente mi stanno scrivendo in privato o tramite email sempre più attività locali come

pizzerie,
ristoranti
centri estetici
nutrizionisti
liberi professionisti vari


e hanno tutte e ripeto tutte lo stresso problema!!! 😱
È davvero assurdo che ancora nel 2023

• non hanno un CRM
• un processo di acquisizioni clienti
• un sistema per recuperare i clienti persi
• delle pubblicità per essere davanti le persone giuste
Queste sono solo alcune delle “cose” che mancano, ci vorrebbe un libro per dirle tutte.
La strategia unica è il PASSAPAROLA (vecchio stile) o nel peggiore dei casi ancora il bigliettino da visita.

Ecco perché la tua attività sta per fallire!

Capisci?

Quelli per cui impazzisco però sono quelle persone che vengono dai GURU del marketing online. Anche loro hanno tante nozioni di strategia devo fare quello poi questo ma ZERO IMPLEMENTAZIONE.

ZERO! ZERO! ZERO!

Si è capito ZERO?

Appena iniziano a lavorare con me e in meno di 36/48 ore lavorative hanno

• un sistema collaudato in grado di poter generare contatti in maniera prevedibile,
• un sistema che recupera i vecchi clienti
• un CRM che crea la giusta relazione con i clienti
• e tanto altro…

La frase che più mi viene detta è
“Ma dove CAXXO sei stato fino ad ora?”
oppure…
“Se ti avessi scoperto prima avrei evitato di BRUCIARE xyz€”

“In poche ore sono abbiamo fatto più cose di quante ne ho fatte negli ultimi 4 anni in cui ho seguito tizio-caio e quello la che mi ha rubato i soldi”

Se non vuoi fallire devi FARE, dobbiamo FARE!

Come fare A/B test con Elementor

Come fare A/B test con Elementor

Se sei nel settore del Business online anche tu puoi aver visto come sempre più marketer si stanno spostando da Clickfunnels ad Elementor.

C’è un motivo preciso sul perché? Sinceramente non c’è una risposta.

Clickfunnels è davvero un tool di marketing completo, ma anche io ho notato come sempre più persone illustri del settore stanno spostano i loro funnel su Elementor. Forse per il costo?

Anche io li utilizzo entrambi e posso confermarti che la scelta varia in base alla necessità che uno ha.

In ogni caso, oggi voglio parlarti di come fare A/B test con Elementor o split test per i più precisi. Sono la stessa cosa chiamati in modi differenti.

Aspetta Marco, io non so cosa voglia dire ne a/b test ne split test.

Bene, ma non benissimo, provo a fartelo capire con qualche esempio 🙂

Fare a/b test o split test, chiamalo come vuoi, io da ora in poi lo chiamerò a/b test, è una delle pratiche più interessanti per il tuo business per capire molti dati che ti servono ad intuire come convertire più clienti possibili.

Ora mettiamo il caso che tu hai una landing page creata con Elementor, proprio come la mia qui nello screenshot e che i tuoi visitatori non convertono, ovvero non lasciano la mail (in questo caso).

Tu cosa devi fare? Devi capire cosa è la causa del fatto che il visitatore della tua pagina non ha lasciato la mail o non ha fatto una determinata azione.

Guarda con attenzione questo screenshot

Questa è la landing page del mio blog, come vedi è molto semplice, e contiene:

  • Il titolo – Come trovare nuovi clienti online…
  • Il sottotitolo – …scopri il metodo che ti permette….
  • Una mia foto – non faccio commenti su questo! 😀
  • Una descrizione di cosa ho fatto negli ultimi anni
  • Un pulsante – Richiedi la tua consulenza….

Ora cosa potrebbe essere il fatto che un visitatore del mio blog non mi ha lasciato la mail?

Le cause possibili sono infinite, ma diciamo che in media le problematiche più diffuse sono:

  • Titolo – header
  • Sotto titolo – sub header
  • Colore del pulsante

Ecco che qui entra in gioco l’ A/b test con Elementor.

Ovvero cambiare una determinata parte della landing page come ad esempio il colore del pulsante in verde o direttamente il titolo e magari vedrai aumentare il numero delle conversioni.

Ricorda che ogni singolo visitatore della tua landing page è differente e quindi risponderà in modo diverso.

Quindi l’a/b test per riassumere è la strategia che ti permette, partendo da una pagina di controllo (pagina A), capire e cambiare parti di una pagina, o una pagina stessa, e migliorarla fino ad ottenere il numero maggiore di conversioni. (pagina b)

E anche nella pagina B puoi fare a/b test con Elementor per vedere quale pulsante converte meglio.

Ti faccio vedere uno screenshot per farti capire meglio.

Marco, anche io utilizzo Elementor, ma come posso fare?

Ci arriviamo passo passo.

Elementor purtroppo non ha questa funzione integrata, ad oggi, ma oggi ti sto per rivelare Come fare A/B test con Elementor.

Scarica il plugin A/B test per Elementor

Quello che ti serve per fare A/B test con Elementor è un plugin, lo trovi cliccando il link

—> scarica il plugin

Ora clicca il pulsante per poterlo scaricare e installalo sul tuo wordpress. E’ molto semplice da installare. Finita l’installazione vedrai una nuova icona nella tua sidebar di back-end.

Ottimo, ora che hai installato il plugin a/b test per elementor, dobbiamo iniziare ad usarlo giusto?

Quindi mettiti bello che comodo che stai per far aumentare le conversioni della tua landing page 🙂

Importante: nella versione gratuita hai fino a 5 A/B test, nella versione premium da 49 dollari annui hai illimitati A/B test. Sono meno di 4€ al mese, quindi ti consiglio di prendere la versione premium.

Come funziona A/B test per Elementor?

Ti ricordo che puoi fare a/b test per diverse pagine, per diversi titoli, per diversi pulsanti… ci siamo capiti puoi split test su ciò che vuoi e che pensi possa aumentare le conversioni della tua landing page.

Mettiamo il caso che il nostro a/b test sia rivolto alla modifica di una specifica sezione della tua landing page – in questo caso above the fold – ecco gli step da fare.

Ti numerato gli step cosi sai come muoverti meglio.

1 – Quindi selezioni la sezione da modificare nella tua landing page e che sarà la pagina di controllo del tuo a/b test.

2 – Selezioni su avanzato e subito dopo clicca su split test dove andrai a dare il nome a cosa stai facendo il tuo test.

3 – Nell’immagine vedi che il nome è appunto above the fold perché io sto testando la parte superiore della landing page, ovvero ciò che le persone vedono nel momento in cui visitano il mio blog.

In questo passaggio dovrai impostare anche come avviene la conversione, quindi per esempio una pagina di ringraziamento (thank you page).

Qui scatta la conversione e tu sai che le persone che vedono questa sezione convertono di meno o contrariamente di più.

4 – Dovrai impostare sia la variazione del tuo a/b test, come per esempio variazione 1.

Io ho messo variante 2, perché questa è la variante della pagina principale che sto testando.

Questa qui sotto è la variante 1.

Come puoi ben notare è pressapoco la stessa pagina ma con delle variazioni come

  • Pulsanti – ne ho inseriti due
  • Colore di sfondo – tutto blu scuro
  • Sotto titolo modificato

Marco, ma come faccio a vedere le statistiche del mio a/b test elemento e capire cosa converte meglio?

Hai ragione, ti mostro subito come e dove vedere le tue statistiche e come capire cosa converte meglio.

Ti basta tornare sulla tua dashboard, andare su split test e selezionare il tuo A/B test che hai appena creato.

Come vedi hai possibilità di:

  • Vedere le statistiche
  • Modificare il tuo split test
  • oppure cancellarlo

Sono sicuro che dal momento in cui ci prendi un pò la mano, sarà sempre più semplice.

Conclusioni

Spero davvero di essere stato il più preciso possibile e di averti aiutato nel creare il tuo primo A/B test con elementor.

Fammi sapere anche nei commenti se hai visto le tue conversioni aumentare o se in generale hai visto dei miglioramenti nel tuo split test.

Stavo pensando di creare un video a riguardo sul come creare a/b test con elementor, fammi sapere nei commenti se ti potrà essere utile.

PS: ti consiglio di usare Elementor pro

link al plugin da scaricare —> scarica il plugin

5 Metodi per monetizzare con YouTube

5 Metodi per monetizzare con YouTube

Sicuramente anche tu avrai sentito storie di alcune persone che fanno soldi con YouTube e ti sei chiesto come è possibile. Pure a me i primi tempi sembrava si dovesse ricorrere a strani trucchi, ma dopo aver fatto alcune prove, sono rimasto sbalordito dei risultati. Di seguito trovi i metodi più collaudati per monetizzare YouTube.

Monetizzare i tuoi video con il programma partner di YouTube

Dopo aver creato dei video, almeno 2-3, ti consiglio di aderire al programma partner di YouTube. Ciò permetterà a YouTube di posizionare gli annunci nei tuoi video. Importante: nei tuoi video non ci devono essere contenuti protetti da copyright. Il processo di mettere le pubblicità nei tuoi video richiede pochi minuti, e subito dopo YouTube selezionerà gli annunci che devono essere mostrati sui tuoi video in modo da iniziare a monetizzare con i tuoi video su YouTube.

Fai video, più ne fai meglio è

Devi capire che, non ti basta semplicemente impostare la monetizzazione dei video, per iniziare a monetizzare con YouTube. Dovrai pubblicare molti video prima di iniziare a vedere qualche centesimo, dicevano. Diciamo che in parte è vero ma se usi le strategie giuste e riesci a far diventare virali i tuoi video hai la scorciatoia per iniziare a vedere dei soldi in breve tempo. Potrai impostare la monetizzazione su qualsiasi video tu abbia caricato, più video carichi meglio è.

Vendere i tuoi video su iTunes

Una volta che avrai iniziato a guadagnare i primi euro, ti consiglio di attivare le “annotation” che forniranno i collegamenti con i maggiori store online come Google Play,iTunes e altri. Ciò è possibile solo che aggiungi le “annotation” ai tuoi video, e potrai anche vendere  i tuoi video. Questo rendere i tuoi video molto più professionali e quindi avranno un maggior numero di spettatori.

Fai tutorial e fai conoscere ciò che sai fare

Come potrai vedere se ti fai un “giro” su YouTube i tutorial sono davvero tanti e parlano di qualsiasi cosa. E se tu sai fare qualcosa di consiglio di creare dei video tutoria per spiegare agli altri come fare, questa è una tecnica molto usata per monetizzare con i video. Potresti girare dei video di moda, dove spieghi le ultime tendenze, creare lezioni dove mostri le tue abilità nel disegno, video di danza dove spieghi per esempio come ballare zumba. Il tuo limite maggiore è senza alcun dubbio la tua fantasia.

Vendere prodotti alle persone come affiliato

Questo è un mercato che se ci sai fare, guadagni davvero molto. Molte aziende ti offrono una commissione in percentuale sul prodotto che riesci a vendere, si parta da almeno il 10% fino ad arrivare al 75%, e tutto questo senza che tu realmente abbia un prodotto. Infatti tu non avrai bisogno di nessun prodotto, ma venderai il prodotto dell’azienda. Quelle molto grandi, si parla di aziende, come per esempio eBay e Amazon ti pagano una buona somma di denaro se vendi tramite il tuo account YouTube. Ma il mondo delle affiliazioni non si ferma li, potrai iscriverti anche a Commission Junction, ShareAsale.com e tanti altri. Questo è tra i metodi ultimamente più diffusi.

Richiedi la tua 4STEP Call GRATUITA DI 45 minuti!!!

Ci vogliono meno di due minuti per schedulare la tua consulenza strategica GRATIS con me.

Voglio lavorare solo con gente volenterosa di agire sin da subito e vedere il tuo Business crescere sin dalla prima settimana da quando abbiamo fatto la nostra consulenza strategica.

Ti basta selezionare il primo giorno disponibile e scegliere un orario in cui si svolge la nostra chiamata gratuita.

…semplice, veloce, efficace!

ti aiuto da subito a capire come iniziare ad avere risultati con il tuo business

Lasciati aiutare e ricevi la soluzione migliore per te!

…lo completi in meno di 1 minuto..

Ore
Minuti
Secondi

Vorresti essere richiamato entro 28 secondi???

Cosi possiamo parlare direttamente al telefono e capire come posso aiutarti a far crescere il tuo Business…

La chiamata è 100% gratuita… offriamo noi! 😀

Bisogno di aiuto? Scrivimi!

WhatsApp

Messenger

Non andare via a mani vuote!!!

entra nella nostra incredibile community di Imprenditori Digitali assolutamente GRATIS!

…sei ad un solo passo dal poterti unire tra i migliori imprenditori in Italia di marketing digitale, dove ogni singolo potrai confrontarti con PERSONE che sono disposte ad aiutarti per farti raggiungere il tuo obiettivo e far crescere il tuo Business… Non perdere questa opportunità

Ore
Minuti
Secondi
uplevel marketing elite marco dasta

Richiedi ora la tua consulenza gratuita di 45 minuti

Condividi con i tuoi amici