Ripristinare iPhone dopo il Jailbreak con Dr.Fone

Ciao voglio svelarti un altro trucco su come ripristinare un iPhone dopo il Jailbreak con Dr.Fone.

Dopo una settimana circa, da quando ho fatto il jailbreak, il mio iPhone 6 Plus ha iniziato a fare gli scherzi con vari riavvii, crash mentre parlavo al telefono e tanti altri errori che non sto qui a scrivere…(sono davvero tanti gli errori che ha iniziato a darmi).

Cosi, ho deciso di ripristinare il mio iPhone…

Per ripristinare un iPhone basta andare su Impostazioni>Generali>Ripristina>Inizializza contenuto e impostazioni. 

Fino a qui nulla di cui lamentarsi, i “problemi” sono iniziati una decina di secondi dopo esser partito il processo di ripristino.

Cosa è successo? Bhè mettiti comodo e continua a leggere.

iphone bloccato in modalita ripristino

Vedendo che l iPhone si è riavviato ho tirato un sospiro di sollievo, pensando che il processo di ripristino continuava. In effetti è continuato per circa 30 minuti! Si esatto praticamente il mio iPhone dopo essersi riavviato si è bloccato in modalità ripristino, per farti capire è quella schermata in cui c’è la mela.  [A sinistra la foto]

Ho provato a spegnere, a riaccendere, ma niente purtroppo non voleva saperne di ripartire. Ho provato a mandarlo in modalità DFU e neanche in questo caso ho avuto un riscontro positivo.

C’è da dire che possono verificarsi degli “errori”,mentre aggiorniamo un nuovo aggiornamento iOS oppure mentre facciamo il Jailbreak, che lasciano il nostro iphone bloccato in modalità ripristino.

Se hai voglia,di continuare a leggere,ti spiego come ho provveduto a risolvere il problema.

 

Ho sistemato il mio iPhone con un software che porta il nome di Dr.Fone! (E’ disponibile sia per Windows sia per Mac)

Dove aver installato sul tuo dispositivo (Windows o Mac) Dr.fone, basta seguire le indicazioni per sbloccare l iPhone e uscire dalla Modalità Recovery  o DFU. Questo programma è davvero facile da usare, il tutto si fa in pochi passaggi ed ha anche una marcia in più, ovvero quella di avere delle raffigurazioni.

Prima ti parlavo che tutto si fa in pochi passaggi:

  • Apri il programma
  • Collega il tuo iPhone tramite USB
  • Aspetta qualche secondo in modo tale che il programma riconosca il tuo iPhone
  • Clicca riavvia
  • Aspetta che il dispositivo si avvia automaticamente
  • Ok fatto! Il tuo iPhone è tornato a funzionare

Credimi non sto scherzano è davvero cosi semplice. Potrai usare Dr.Fone per recuperare eventuali dati cancellati o persi.

Ecco il link!

Ti piace questo post??? Condividilo con i tuoi amici

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on Linkdin
Share on Pinterest
WhatsApp
Telegram

E appena vuoi DAVVERO ottenere risultati nel tuo business… ecco i 4 migliori modi in cui posso aiutarti!!!

Ti posso interessare anche!

Kajabi è la miglior piattaforma per creare e vendere video corsi

Ho dovuto scrivere questo articolo qui sul blog per 1 motivo ben preciso…

Mi è stato chiesto -privatamente- da un mio cliente “Marco, ma Kajabi va ancora bene o devo far creare la piattaforma proprietaria?”

La mia risposta: Continua assolutamente ad usare Kajabi fino a che…

…te lo spiego alla fine il perché di questa risposta.

Vedi ormai va di moda dire devi farti la piattaforma proprietaria e ancora di più dire che “abbiamo investito centinaia di migliaia di euro per renderla quella che è oggi”.

…e poi perché se non hai una piattaforma proprietaria sei uno che non ha capito l’importanza di averla!

Ora amico mio, io voglio farti ragionare su alcune cosa…

Ammesso e concesso tutto, ma allora devi possedere anche:

• server

• player video

• eccetera eccetera

Fermo, quasi dimenticavo peggio ancora chi dice di averla ma poi è in wordpress con buddyboss.

O chi ha “palesemente” copiato ovens – si quello di consulting – non dicendo che il team di https://softwarecy.io/ te la ricrea uguale e gestisce a circa 1000 dollari anno. (guarda tu stesso)

Ti sto facendo capire il perché è una fesseria sta cosa del devi avere la tua piattaforma proprietaria.

Mia nonna TI direbbe “bravo u babbo” – nonna era saggia.

La verità è ti bastava usare Kajabi

Che sia chiaro io non ho nulla con chi ha la piattaforma proprietaria per ospitare i propri corsi, però non dite fesserie.

Però vuoi mettere la semplicità di pagare una fee mensile e di avere tutto li già pronto e senza sbatterti?

Non scherziamo nemmeno!

Kajabi è in continua evoluzione anche perché “ascoltano” le richieste dei clienti.

Quindi se la tua domanda è “devo continuare ad utilizzare Kajabi?”

Si utilizza assolutamente Kajabi!

…finché non creerai la tua “Kajabi“!

3 consigli per utilizzare i video YouTube per il Marketing

3 consigli per utilizzare i video YouTube per il Marketing

YouTube è la più grande piattaforma per la condivisione dei file video. ci sono mediamente circa 3 miliardi di visualizzazioni al giorno.

Inoltre, circa 35 ore di video contenuti vengono ogni giorno caricati su YouTube. Sono cifre che devono farti pensare quanto importante sia avere un video su YouTube e capire quali benefici potresti trarne.

Ti rispondo io, tantissimi!

Purtroppo in Italia, non tutti utilizzano i video come strategia di marketing. Purtroppo quasi sempre in questo stato siamo davvero gli ultimi ad utilizzare quelle strategie che se utilizzate ci potrebbero cambiare il modo di fare Marketing ed avere una marcia in più rispetto ai nostri competitors.

La maggior parte delle persone preferisce imparare un qualcosa su cui sono interessati tramite i video rispetto alla lettura di un testo. E’ vero no?

Il solo fatto che i video che carichi su YouTube sono tuoi fa si che siano unici e questo aiuta moltissimo nel posizionamento sui motori di ricerca ed in particolar modo su Google.

Google Panda dimostra che i siti web che usano il video marketing, hanno posizioni più alte rispetto a coloro che usano solo del testo.

Una serie di esempi dimostrano questo, ma in linea generale utilizzare i video e poi andarli a promuoverli sui social network aiuta almeno del 200% la buona riuscita della tua promozione.

Adesso ti mostro 3 suggerimenti per fare marketing con YouTube.

Suggerimento 1 – Q & A Video

Quali domande ricevi spesso sulla tua attività?

Per esempio potresti creare un video e rispondere ad almeno 5-10 di queste domande proprio utilizzando i video e poi caricarlo su una pagina specifica del tuo sito web, come potrebbe essere ” Le domande più Frequenti”.

In questo modo non solo darai un valore aggiunto alla tua azienda, ma eviterai anche al tuo pubblico di leggere, e come detto qualche riga prima molti non vogliono leggere.

Pensa in grande, come se quel video che vuoi realizzare debba essere mostrato in TV, ma in realtà viene mostrato ad un pubblico ben definito su YouTube.

In questo modo i tuoi spettatori rimangono letteralmente a bocca aperta a guardare un video cosi ben fatto.

Suggerimento 2 – Testimonianze

Una potente strategia che devi assolutamente utilizzare è quella delle video testimonianze.

Se hai un prodotto che hai dato a qualcuno come beta tester chiedigli di creare un video e lasciarti un feedback, che poi tu andrai ad inserire nella landing page del prodotto.

Di solito le testimonianze video generano molte più vendite perché nella mente delle persone si accende il neurone che dice: se questo ci ha messo la faccia vuol dire che davvero funziona!, e quindi poi acquisterà il prodotto.

Ma potresti anche chiedere a chi acquista il tuo prodotto dopo averlo utilizzato per qualche giorno, di lasciarti un feedback video.

E questo funziona ancora più delle testimonianze dei beta tester, perché sono clienti che consigliano di acquistare il tuo prodotto.

Suggerimento 3 – Dimostrazione di prodotti

 

Se vuoi vendere un prodotto, è consigliato utilizzare ed usufruire dei potenti mezzi che ti offre YouTube per promuovere il prodotto e far capire capire alle persone in che modo li aiuterà.

I video descrivono molto più di un milione di parole, e questo è un dato certo. Quindi ti consiglio di lanciare il tuo prossimo prodotto realizzando un video che specifica le caratteristiche del tuo prodotto, e vedrai che le vendite aumenteranno.

Le parole parlano ma il video vende!

Utilizzare YouTube per il video Marketing è incredibile! Le persone imparano almeno 10 volte di più tramite i video.

I video offrono maggiori spiegazioni, dimostrazioni e da risposte.

In conclusione, offrendo dimostrazione del tuo prodotto, testimonianze, e rispondendo alle domande crei fiducia e credibilità con i clienti, e questo ti aiuta a vendere molto di più.

5 Strategie per non fallire con la tua attività locale

5 Strategie per non fallire con la tua attività locale

Caro imprenditore in questo momento storico, che nessuno poteva immagine, sei ancora una volta davanti ad una sfida – una nuova sfida – a cui devi assolutamente adeguarti il prima possibile per non fallire e rinunciare ai tuoi sogni di una vita.

Proprio per questo ho deciso di regalarti ben 5 Strategie per non fallire con la tua attività locale che devi applicare da subito nella tua strategia di local marketing.

Chiariamo subito che queste sono strategie che ti porteranno ad ottenere risultati ottimali se compresi e applicati. Quindi fallo! Applica!

Fatto questo chiarimento possiamo continuare e dire che le 5 Strategie per non fallire con la tua attività locale si adattano precisamente al settore della ristorazione, bar, rosticcerie, gelaterie e cosi via… Ci siamo capiti!

Ma con un po’ di ingegno puoi utilizzarle per ogni tipologia di Business locale ma che dovrai modellare specificatamente alle tue necessità.

Provo a partire dai problemi per poi arrivare alle soluzioni. Segui il concetto mi raccomando!

I problemi ci sono inutile negarlo ma tu puoi aggirarli.

E’ vero in questo periodo storico stiamo vivendo forse nella più grande crisi economica e per attività come la tua caro imprenditore con costi fissi sempre più alti e con incassi sempre minori dati dalle impossibilità di avere nella stessa sala gli stessi clienti di prima ti sta portando alla frustrazione e al pensiero di non aprire.

Ma tu non darla vita a nessuno – politici e affini – anzi approfitta di questo periodo di crisi per evolvere la tua attività locale e dimostrare anche a te stesso che nessun problema può abbatterti.

Il mercato si evolve, è sempre stato cosi. Ti basta solo pensare al vinile..

Ti sto facendo questo esempio, forse banale, per farti accendere una lampadina e capire meglio il concetto. Il mercato musicale si è evoluto da vinile -> CD -> mp3 -> streaming (spotify).

Tutto si evolve e si migliora, forse, ma bisogna fare, testare e scalare.

Si, Marco ma cosa c’entra questo esempio con la ristorazione?

Più di quanto credi! E se non hai ancora capito allora devi continuare a leggere.

Ora mettiamo caso che tu hai un ristorante e che in media facevi 100 clienti al giorno e a causa delle restrizioni ne potrai fare 30 allora devi seguire queste 5 Strategie per non fallire con la tua attività locale.

Anche tu devi evolverti se non vuoi chiudere battenti. Il mercato del Food negli ultimi anni è cresciuto del 3000%, ma molti non si sono adeguati e tu che stai leggendo questo post sul mio blog sei sicuramente tra questi.

Io ho la soluzione per te e ben 5 Strategie per non fallire con la tua attività locale.

Prendiamo sempre l’esempio che tu facevi 100 clienti al giorno ora se tutto va bene puoi fare 30 clienti al giorno, non è cosi. Ne puoi fare molti di più di prima se fai come ti dico, molti di più!

Ti spiego come, leggi con attenzione.

5 Strategie per non fallire con la tua attività locale.

Clienti in loco

Se prima eri abituato che i clienti arrivavano a flotta nel tuo locale e diciamo ti bastava solo aprire perché magari ti trovi in una zona strategica dove passano molte persone, oggi ti sei accorto che non basta più.

Si è vero eri fortunato! Ma oggi non è più cosi!

Ricordi che il mercato è cambiato?

Bene!

Le persone sono cambiate, i tuoi clienti sono cambiati quindi è il momento di essere “vicino” ai tuoi prossimi clienti e tenere sempre in mente che potrai avere in sala il 70% in meno di persone sedute ai tuoi tavoli. Non dimenticare questo aspetto!

Su 100 persone che prima avevi al giorno ora ne puoi avere solo 30.

Chiaro che puoi fare i turni e magari qualcuno può accettare di aspettare che i tavoli si liberano ma per altri non è cosi e rischi di perdere quei clienti.

Ma se nessuno viene anche solo a riempire quei 30 posti?

Anche in questo caso ti posso dare dei suggerimenti che ti possono aiutare.

Tu – e di conseguenza la tua attività – devi essere presente su tutti i maggiori siti di ristorazione, e non, ma che ti permettono di essere facilmente trovato. Ripeti con me, tutti!

Ti elenco i migliori siti che ti possono dare visibilità a livello locale su cui ci devi essere obbligatoriamente. Obbligatoriamente!

Leggendo magari starai dicendo – Marco, ma io ci sono già su questi siti!

Si caro mio imprenditore, nel 90% dei casi se in ognuna di queste app o siti web ma – qui è dove cascano tutti – tu li stai utilizzando nella versione base ovvero quella gratuita dove ci sono altri mille mila imprenditori come te che pensando di promuoversi (prendiamo in esempio) su the fork e che aspettano li di ottenere risultati.

Lascia che te lo dica con molta sincerità… Business e Gratis non andranno mai a braccetto!

Queste sono attività che devono fare profitto, proprio come la tua giusto?

Quindi per fare profitto e ottenere maggiori risultati è il momento di dover investire i tuoi soldi e andare a ROI con i risultati ottenuti.

E’ uno scambio più che etico, loro una volta che decidi di investire ti daranno più visibilità, ti faranno ottenere più prenotazioni e quindi più clienti e molto più fatturato. Tu continuerai ad investire in quella piattaforma che ti sta facendo ottenere risultati.

+Investi! +Profitto!

Importante: queste sono app che lavorano a performace, quindi possiamo dire che andrai a pagare solo nel momento in cui ricevi prenotazioni. Quindi penso che sia proprio il momento di investire i tuoi soldi.

Se dovessi avere bisogno di aiuto per capire meglio come muoverti ti consiglio di prenotare la tua consulenza strategica con me

Quindi riassumendo questa prima delle 5 Strategie per non fallire con la tua attività locale devi smettere ora di pensare al gratis e metterti in testa di investire i tuoi soldi per ottenere risultati.

Devi essere presente e possibilmente nelle prime posizioni dei siti o app del tuo settore dove andrai ad investire i tuoi soldi per ottenere risultati.

Qui ti metto di nuovo quelli su cui devi iscriverti se non lo hai già fatto.

Ora andiamo avanti con la seconda delle 5 Strategie per non fallire con la tua attività locale e parliamo dell’asporto – take away – ovvero fare prenotare le persone dal tuo menù e poi farli ritirare direttamente nel tuo locale.

Asporto – Take away

Se ancora non hai introdotto questo metodo nel tuo locale oppure lo stai facendo solo per pochi è il momento di pensare di ampliare questa strategia per il tuo Business.

Sempre più persone hanno poca voglia di stare nei locali a consumare i cibi per ovvi motivi ,che non sto qui a parlarne perché non basta un post, e la tendenza sta andando nel preferire l’asporto dato dal fatto anche molte attività hanno deciso di offrire coupon o sconti particolari – tipo del 10% – per i clienti che fanno il take away.

Anche gli chef stellati stanno preferendo e puntando sull’asporto, ci sarà un motivo no?

Ti allego una foto per farti capire che ciò che dico non sono fesserie.

Ti basta fare una breve ricerca su google e ti accorgi che a causa delle restrizioni il mercato si sta spostando anche sulle prenotazioni da asporto.

Si ma Marco, io come posso fare per la mia attività?

Nulla di più semplice, credimi!

Diciamo anche che in questo hai diverse possibilità da seguire ma quelle che in genere io consiglio ai miei clienti sono due.

La prima possibilità è quella di avere un sito web ben fatto – ben fatto – (non fatto dal cuggino), con magari un menù digitale che permette ai tuoi clienti di vedere direttamente le pietanze offerte e che abbia un carrello per fargli fare la prenotazione direttamente online.

Cosi facendo non solo risparmi tempo al telefono, ma i tuoi futuri clienti sanno cosa vogliono e cosa stanno andando a prenotare con la comodità di pochi click dal proprio smartphone. Nulla di più comodo!

Inoltre da non dimenticare, nel carrello puoi far impostare che le persone possono pagare direttamente con carta o paypal oppure pagare quando vengono a ritirare. Questo è parte essenziale lato cliente perché sanno effettivamente quando andranno a pagare.

Una volta che i tuoi clienti fanno la prenotazione, potrai non solo aggiungerli in una lista email dove potrai contattarli nel momento in cui fai delle offerte speciali ma impostare una sequenza per chi per esempio non compra da te da oltre 30 giorni.

Sono solo esempi sia chiaro, che potrai personalizzare a tuo piacimento!

Ti ho fatto questi esempi solo per farti avere una visione futura di come far acquistare più volte da te dai tuoi giù clienti.

La seconda possibilità è quella di aggiungere la tua attività sui maggiori siti di prenotazioni d’asporto che ti permettono di far prenotare il take away direttamente dalla loro app.

I più famosi sono

  • Just eat
  • Fortogo
  • Deliveroo
  • Glovo
  • foodracer
  • Foodora
  • moovenda

Come puoi ben notare ce ne sono diversi che offrono più o meno la stessa cosa, il mio consiglio è che devi essere in ognuna di queste app.

Queste sono app che hanno già uno vasta numero di iscritti che magari la utilizzano giornalmente e quindi il vantaggio è il fatto di poter essere visibile sempre a più persone.

Lato marketing sono poche le app che ti permettono di aggiungere le persone che prenotano direttamente nel tuo autorisponditore ma in questo caso c’è una soluzione per ovviare a questo.

Se ti interessa saperlo ti consiglio di prenotare la tua consulenza strategica cosi ci facciamo anche due chiacchiere personalmente.

Quindi riassumendo questa seconda delle 5 Strategie per non fallire con la tua attività locale il mio consiglio è fatti fare un sito web per le prenotazioni online e sfrutta le app a tuo favore per essere più visibile e ricevere più prenotazioni per l’asporto.

Ora proseguiamo con quella che io preferisco. Lato cliente è quella che sta spopolando!

Ti sto parlando della consegna a domicilio. Le persone prenotano e ricevono il cibo direttamente a casa o ufficio. Vabbè ci siamo capiti!

Consegna a domicilio – Delivery

La consegna a domicilio – o per farci fighi il food delivery – è cresciuto anno dopo anno in maniera esponenziale in molti stati del mondo, ma in Italia siamo nella preistoria praticamente e come sempre gli ultimi ad aggiornarci sulle strategie che possono portare risultati al tuo Business con il local marketing.

Lo pensi anche tu vero? Ne ero sicuro!

Quindi oggi più che mai è il momento di adeguarti e di prendere uno o più dei tuoi dipendenti e “istruirlo” alla consegna a domicilio.

Oppure puoi scegliere la soluzione più veloce e per certi versi migliore e appoggiarti a delle directory o App che gestiscano le prenotazioni e il delivery per te.

Noterai che alcune te le ho già citate, altre le aggiunte perché magari sono specializzato solo sul Delivery.

Le più famose senza alcun dubbio sono:

Ti ho messo il link a fianco di ogni app cosi ti basta cliccare il link (in blu) e aggiungere la tua attività.

E’ chiaro che ci sono altri milioni di servizi simili, ma qui ti ho voluto racchiudere quelli più famosi e che hanno già tanti clienti cosi da farti ottenere risultati il prima possibile.

Quindi ora prenditi qualche ora di pausa e aggiungi la tua attività su ogni singola di queste app. Si se te lo stai chiedendo, devi essere in ogni applicazione possibile perché i tuoi possibili clienti possono essere su just eat e non su uber eat e viceversa. Tu devi essere ovunque! Ovunque è la parola giusta!

Il servizio è molto semplice ti danno uno spazio riservato a te dove andrai ad aggiungere il tuo menù, possibilmente il più semplice, cosi che i tuoi clienti futuri clienti possano vederlo e eventualmente prenotare.

Ora se sei arrivato a questo punto avrai una visione molto più chiara su cosa fare. Ma quello che interessa a me è farti capire che il lamentarsi di non avere più la possibilità di avere 100 clienti nel tuo locale è fesseria assurda.

Avrai 100 clienti o se fai bene le cose, ne avrai molti di più, ma in maniera diversa.

30 clienti nel locale

35 clienti con l’asporto

35 clienti con il delivery

Sono 100? Quindi diciamo che il limite è solo nella tua immaginazione. 5 Strategie per non fallire con la tua attività locale

Ora andiamo un po’ nel profondo e ti faccio conoscere altre 2 strategie che dovrai implementare nella tua strategia di marketing.

Proximity Marketing

Il proximity marketing diciamo che è stato ideato da Google o quanto meno è il primo ad aver portato questa strategia nel mercato globale.

E’ una delle strategie che molti non utilizzano e stanno lasciando come si dice nel gergo del marketing “soldi sul tavolo”.

Ti faccio un esempio tu sei a Milano (città di esempio) e stai cercando un ristorante dove fai la tua ricerca? Su google chiaro!

Google vuol darti la miglior risposta alla tua ricerca per questo 5 Strategie per non fallire con la tua attività locale secondo la tua ricerca.

Ti mostro uno screenshot!

Google ti mostra le attività che sono:

  • Più vicine a te
  • Con maggiori recensioni
  • Costo medio delle pietanze
  • Orario di apertura, se nel momento in cui stai cercando il locale è chiusto.

Vedi caro mio imprenditore, essere nei primi 3 della ricerca ti permette ovviamente di avere molta visibilità ma non solo. Essere nelle posizioni alte ti permette di:

  • Ricevere più chiamate
  • Far sapere alle persone quanto il tuo locale è distante da loro.
  • Più prenotazioni online – asporto – domicilio

Essere la prima possibile scelta di un cliente è l’arma vincente che ti permette di aumentare il tuo fatturato.

Se vuoi capire come essere nei primi 3 ti consiglio di prenotare la tua consulenza strategica.

Google conoscendo i tuoi dati e collegandosi al tuo gps sà dove ti trovi e ti da le risposte migliori. Ecco ora immagina che invece siano i clienti a cercare e tu non sei tra i primi 3 cosa accede?

Che nessuno ti troverà e tu continuerai a perdere clienti perché non compari nelle prime 3 posizioni.

Il concetto di prossimità è quello che si sta evolvendo perché le persone voglio praticamente le cose a portata di mano. E se tu non ci sei i tuoi clienti sceglieranno i tuoi competitor.

Ora andiamo nel mio campo preferito che ho fatto implementare ai miei clienti che fanno parte della nicchia della ristorazione con risultati straordinari.

Ovvero essere ONNIPRESENTE! I tuoi futuri devono vederti ovunque!

I tuoi futuri clienti devono arrivare al pensiero che li stai seguendo in ogni social network.

Ricordi che il obiettivo è quello di aumentare il tuo fatturato? Senza fatturato non si canta messa 🙂

Andiamo alla quinta e ultima per ora delle 5 Strategie per non fallire con la tua attività locale.

Diventa onnipresente nella tua zona o città

Questa è la strategia migliore per ottenere risultati sia nel lungo termine che a breve termine.

Essere sempre presente davanti agli occhi del tuo possibile cliente tramite i social network fa si che prima o dopo abbiano voglia di prenotare da te. E’ scientifico!

Prima o dopo vorranno sapere cosa fai proponi, cosa comprende il tuo menù, vogliono assaporare i tuoi piatti.

Marco, ma come faccio a essere onniprensente?

Anche in questo caso si hanno due strade da percorrere ma solo una è quella che ti permette di vedere i risultati.

La prima possibilità è quella di postare sui vari social network:

  • Video
  • Recensioni
  • Foto

Piccolo suggerimento, usa Postpickr per automatizzare la pubblicazione dei tuoi contenuti sui social.

E far vedere cosa hai da offrire ai tuoi futuri clienti e magari qualcuno incuriosito dai tuoi contenuti potrà prenotare.

Ma fai attenzione questo è quello che consiglio nel momento in cui hai un grande seguito. Se hai poche persone che ti seguono facebook ti mostrerà solo ad un decimo delle persone.

Per esempio 1000 sono i fan della tua pagina? Solo dieci vedranno il tuo post! Facebook negli ultimi anni ha ridotto la reach organica.

Perchè?

Perché facebook non sta in piedi a gratis, Facebook vuole i tuoi soldi e tu dovrai essere li pronto a darglieli.

E qui arriviamo alla seconda strada da percorrere, la migliore in assoluto!

Di cosa sto parlando? Ovviamente del Paid Advertising!

In Italiano, pubblicità a pagamento!

Tu dovrai essere onnipresente con le tue ADS su tutti i social network:

  • Facebook
  • Instagram
  • Pinterest
  • Linkedin

e non dimenticare di investire nelle tue ads su:

  • Google ads
  • Youtube ads

Più le persone ti hanno davanti gli occhi, più saranno intenzionate a prenotare da te. E tu ne beneficerai aumentando il fatturato.

Ti ricordo che puoi prenotare la tua consulenza strategica cosi ci facciamo una chiacchierata e vedere come puoi applicare queste 5 strategie per la tua attività.

Arriviamo alle conclusioni…

Mi ero fissato di darti 5 semplici strategie per non fallire e invece ne uscito una vera e propria guida di local marketing che mi ha tenuto impegnato per ben 3 giorni.

Spero solo che ti sia stato utile e che da oggi utilizzerai queste 5 Strategie per non fallire con la tua attività locale

Ti mando un caloroso augurio virtuale per far crescere la tua attività.

Se hai dubbi o perplessità ti aspetto nei commenti!

3 hack per aumentare iscritti su YouTube

3 hack per aumentare iscritti su YouTube

Stavo spulciando nel mio Google search console e mi sono accorto di una curva molto alta di ricerca su hack iscritti youtube.

Proprio per questo mi sono detto se ci sono tante persone che cercano questa determinata keyword vorrà dire che io li devo accontentare e dargli ben 3 hack per aumentare iscritti su YouTube.

Ora se anche tu sei interessato a far crescere il tuo canale youtube e fare il boom di iscritti è cosa giusta che tu continui a leggere questo post e a non perderti nemmeno una una riga di quello che ti sto per spiegare.

Patti chiari e amicizia lunga!

Tu vuoi la soluzione, io voglio che tu stai sul mio blog.

Quello che stai per leggere sono ben 3 hack per aumentare iscritti su YouTube e fare in modo che le persone ancora prima di vedere un tuo video si devono iscrivere al tuo canale.

Provo a fartelo capire meglio, una persona entra nel tuo canale e non vede direttamente i video ma gli appare una “finestra” con scritto – Iscriviti al canale di [Tuo Nome] per vedere i video.

Fantastico vero? Hai capito quanti nuovi iscritti puoi avere nel tuo canale Youtube se utilizzi questa strategia?

Ne ho parlato qualche tempo fa in questo post —> Come aumentare iscritti su Youtube

Ovvio che se i video, non sono di suo piacimento potrà dis-iscriversi, ma se è sul tuo canale un motivo c’è ed è quello di usufruire dei tuoi contenuti su Youtube.

Fatta questa breve premessa possiamo continuare con i 3 hack per aumentare iscritti su YouTube

Genera il tuo link acchiappa iscritti

Il primo dei 3 hack per aumentare iscritti su YouTube è quello di estrapolare il link che ci permette di far iscrivere le persone al tuo canale ancora prima di aver visto i tuoi video.

Come puoi vedere dall’immagine che ti ho allegato gli step principali sono 2.

Il primo passo da seguire è quello di andare nel tuo canale, non mio ma tuo, e se guardi attentamente l’immagine nel passo 2 ti ho cerchiato il link che dovrai copiare ed incollare magari nelle tue note.

Ti servirà in seguito.

Importante: il link che devi copiare è quello subito dopo channel e prima di ?view.

Questo per intenderci è il tuo nome canale, ovvero è id che identifica che questo canale è il tuo.

Sono sicuro che se hai seguito tutto alla lettera sei riuscito ad estrapolare il tuo link canale.

Si, Marco ma come faccio a far iscrivere le persone al mio canale?

Non avere fretta, ci stiamo per arrivare!

Ti spiego le cose passo passo che se poi non capisci non arrivi al tuo scopo di aumentare gli iscritti del tuo canale youtube.

Ora mettiamo il caso che il tuo nome canale sia per esempio -> UCrnCFv1b0sdRuWusxGO–vw (questo è il mio in realtà, è solo per farti capire l’esempio).

Lo dovrai aggiungere a questo link che è quello che ti permette di acchiappare gli iscritti.

https://www.youtube.com/channel/TUOCODICECANALEYOUTUBE?sub_confirmation=1

Quindi penso tu abbia già capito cosa fare, ma se cosi non è te lo spiega il tuo caro amico Marco. Fatti na risata che stai per fare il boom di iscritti al tuo canale. 😀

Quello che devi fare è sostituire nel link TUOCODICECANALEYOUTUBE con quello che è il tuo nome canale, e quindi il risultato finale sarà:

https://www.youtube.com/channel/UCrnCFv1b0sdRuWusxGO--vw?sub_confirmation=1

Ecco questo è il risultato finale.

Ora devi prendere questo link per intero e copiartelo nelle note. Questo è il tuo link acchiappa iscritti.

Tienilo sempre a portata di mano, non si sa mai ti dovesse servire!

Sono ironico, certo che ti servirà!

Ora andiamo al secondo dei 3 hack per aumentare iscritti su youtube.

Metti il tuo link ovunque, davvero!

Questa è una delle strategie più banali in assoluto, ma che vedo che molte persone e aziende non fanno e nemmeno puoi immaginarti quante persone stai perdendo.

Persone che non si stanno iscrivendo al tuo canale youtube. Persone che possono diventare tuoi clienti ora o in futuro.

Stai lasciando “soldi sul tavolo” come si dice in gergo marketing.

Ma di che strategia mi stai parlando, Marco?

Ora che hai il tuo ben voluto link acchiappa iscritti che te ne fai se non lo metti alla vista di tutti?

Mi spiego meglio, hai sto link? Si!

E’ il momento di darlo e farlo vedere a quante più persone possibili.

Li vogliamo sti iscritti o vogliamo continuare a perdere tempo?

Vogliamo iscritti! Ne ero sicuro!

Il tuo link deve essere ovunque è possibile che le persone ci cliccano e diventino membri del tuo canale.

Ti do qualche esempio su dove DEVE essere presente il tuo link:

  • Sui tuoi canali fuori Youtube, come Facebook – dove andrai magari a creare un post dicendo ai tuoi amici di iscriversi.
  • Instagram – metti il tuo link acchiappa iscritti direttamente nella biografia del tuo profilo, cosi se qualcuno vede il tuo profilo magari intenzionato a saperne di più clicca sul link e diventa tuoi iscritto.
  • Linkedin – puoi usare la combinazione di queste due strategie creando post e mettendo il tuo link come se fosse il tuo sito web.

Questo è quello che riguarda lato social, per quanto riguarda gli altri canali ecco cosa devi fare.

  • Email – se lavori con le mail, cosa che dovresti fare se ancora non lo fai, inserisci il tuo link acchiappa iscritti nella parte finale della mail. Oppure direttamente nella firma cosi ad ogni mail che invii non devi incollare il link.
  • Sul tuo sito web – magari hai delle immagini che rimandano al tuo canale youtube, ti basta cambiare il vecchio link con il nuovo e vedrai che i tuoi iscritti inizieranno a crescere.

Quindi cosa hai capito?

Che il tuo link da questo momento, deve essere ovunque!

Devi fare in modo che le persone cliccano su questo tuo link acchiappa iscritti! Ormai lo abbiamo battezzato cosi.

Ti sta limitando la tua fantasia

Perché dico cosi secondo? Ti lasciato qualche secondo per pensarci.

Perché effettivamente, ora che hai il tuo link che ti permette di far iscrivere le persone al tuo canale Youtube potresti fare qualsiasi cosa, il tuo scopo sarà sempre e comunque il fatto che le persone debbano accedere al tuo canale.

Ti faccio esempi pratici:

  • Potresti fare delle pubblicità a pagamento dove promuovi il tuo canale, ovviamente tramite il tuo link
  • Puoi creare dei nuovi biglietti da visita, con un codice QR che contiene il tuo link
  • Puoi inviare il tuo link tramite WhatsApp o telegram.

Chi lo sa quante altre cose potresti fare, ma ti ricordo che il limite sei tu!

Io da parte mia ti ho dato dei consigli pratici e utili che dovresti mettere in atto, ieri – già da oggi.

Conclusioni

Concludo con augurarti che davvero da questo momento il tuo canale esploda di iscritti e che questi 3 hack per aumentare iscritti su YouTube ti siano stati davvero utili.

Se hai domande e per qualsiasi altra cosa, scrivimi qui nei commenti e ti aiuto a risolvere i tuoi dubbi.

Richiedi la tua 4STEP Call GRATUITA DI 45 minuti!!!

Ci vogliono meno di due minuti per schedulare la tua consulenza strategica GRATIS con me.

Voglio lavorare solo con gente volenterosa di agire sin da subito e vedere il tuo Business crescere sin dalla prima settimana da quando abbiamo fatto la nostra consulenza strategica.

Ti basta selezionare il primo giorno disponibile e scegliere un orario in cui si svolge la nostra chiamata gratuita.

…semplice, veloce, efficace!

ti aiuto da subito a capire come iniziare ad avere risultati con il tuo business

Lasciati aiutare e ricevi la soluzione migliore per te!

…lo completi in meno di 1 minuto..

Ore
Minuti
Secondi

Vorresti essere richiamato entro 28 secondi???

Cosi possiamo parlare direttamente al telefono e capire come posso aiutarti a far crescere il tuo Business…

La chiamata è 100% gratuita… offriamo noi! 😀

Bisogno di aiuto? Scrivimi!

WhatsApp

Messenger

Non andare via a mani vuote!!!

entra nella nostra incredibile community di Imprenditori Digitali assolutamente GRATIS!

…sei ad un solo passo dal poterti unire tra i migliori imprenditori in Italia di marketing digitale, dove ogni singolo potrai confrontarti con PERSONE che sono disposte ad aiutarti per farti raggiungere il tuo obiettivo e far crescere il tuo Business… Non perdere questa opportunità

Ore
Minuti
Secondi
uplevel marketing elite marco dasta

Richiedi ora la tua consulenza gratuita di 45 minuti

Condividi con i tuoi amici